Castelforte: Comunicato del Sindaco in merito alle richieste del Consigliere Saltarelli

“Il consigliere comunale Michele Saltarelli (e i suoi amici) non si smentisce mai. In quest’ultimo periodo, infatti, si sta impegnando in una serie di iniziative che lo confermano come artefice di continue, reiterate e gravi iniziative che a parer nostro sono solo contro Castelforte e i suoi cittadini. Le note che, infatti, si sta affannando ad inviare oltre che al Comune anche alla Regione e all’Anac trasudano di un’acredine e di un livore senza precedenti. Non essendo riuscito a scalfire l’attuale maggioranza sul piano politico, adesso scarica la propria insoddisfazione sugli uffici comunali rei, a suo dire, di sbagliare atti e procedure. Ma perché fa questo? Cosa vuole dimostrare?

Già prima delle feste natalizie ha cercato di entrare a gamba tesa sugli atti relativi all’aggiudicazione della gara d’appalto dei lavori presso l’area sportiva polivalente di Suio Forma e, adesso, passate le feste, ha preso di mira i lavori di adeguamento del Campo Sportivo del capoluogo e quelli del Campo sportivo di Suio Alto.

Tutte queste iniziative che nulla hanno di politico vanno ad incidere sulle procedure amministrative per cercare di ritardare gli interventi di sistemazione e adeguamento degli impianti sportivi nei quali i nostri giovani trascorrono parte del loro tempo libero. Pertanto, le iniziative di Saltarelli e dei suoi amici, tendono a colpire in maniera diretta i giovani e, quindi, la possibilità per i nostri ragazzi di vivere lo sport che rappresenta una delle più belle opportunità di crescita.

Mi chiedo: ma è mai possibile utilizzare le proprie energie al solo scopo di intralciare il lavoro dell’Amministrazione Comunale e fare del male? Perché tanta acredine?

Il consigliere Saltarelli, è bene ricordarlo, è stato eletto nella lista di maggioranza e poi ha tradito il mandato elettorale per dare voce, in Consiglio Comunale, a chi voce non aveva. Con le sue iniziative fa chiaramente comprendere di non aver minimamente a cuore il bene del paese ma di agire solo per rallentare ogni più piccola iniziativa che l’Amministrazione Comunale cerca di realizzare. Lui e i suoi amici avevano perfino tentato di far revocare il finanziamento del GAL e avendo fallito ora sono usciti allo scoperto con l’intento di creare ulteriori difficoltà. Vorrei dirli: rassegnatevi. L’Amministrazione è forte e coesa e ha fatto della trasparenza una priorità.

Mi rivolgo ora ai concittadini che invito, dal più profondo del cuore, a riflettere su come, questa minoranza, ha agito e continua ad agire. Sono sicuro che le loro teorie non hanno alcun fondamento normativo in quanto, per esempio, nel caso di Suio Forma, la procedura seguita è la stessa adottata da tutti gli enti appartenenti al GAL Aurunci e Valle dei Santi. Loro, invece, animati da uno spirito negativo continuano ad agire per tentare di ritardare o bloccare anche i lavori programmati sugli altri impianti sportivi. Sono davvero esterrefatto di fronte a queste azioni che di politica non hanno proprio nulla se non tentare di fare del male ai cittadini di Castelforte. Evidenzio, infine, che nessuna delle minoranze degli altri comuni che, al pari del nostro, hanno ottenuto analoghi finanziamenti si sono comportati come questa minoranza. Siamo di fronte ad un atteggiamento che, come hanno evidenziato i responsabili dell’Area Tecnica che seguono i tre lavori pubblici, non tende al buon andamento amministrativo, piuttosto, appare come un tentativo temerario di ostruzionismo e appesantimento dell’attività dell’Amministrazione. Da parte nostra continueremo ad operare nel rispetto della normativa e a beneficio della cittadinanza”.         

Comunicato Stampa