Castelforte: I.T.E ,Concorso” Il Lazio contro la violenza di genere”. Indetto dalla Regione Lazio, aperto alle scuole superiori.

L’Istituto Tecnico Economico del Comprensivo, con il fumetto dal titolo “Rinascere” , realizzato in 24 vignette, dall’alunno D’Onofrio Eduardo della classe 1A, partecipa al concorso “Il Lazio contro la violenza di genere”. La Regione Lazio infatti in occasione dell’8 marzo, lancia un concorso per premiare il migliore fumetto realizzato dalle ragazze e dai ragazzi!
L’iniziativa è rivolta a tutte le scuole superiori del Lazio per sensibilizzare ragazze e ragazzi sul tema della violenza sulle donne.
Il fumetto è un linguaggio immediato che permette di veicolare messaggi importanti. È lo strumento attraverso il quale chiediamo a ragazze e ragazzi di prendere posizione.
Abbiamo bisogno dell’energia positiva di studentesse e studenti e della forza dirompente della loro creatività, delle loro parole per diffondere un messaggio che rende più liberi tutti, non solo le donne.
Il tema della lotta contro la violenza di genere va condiviso, deve essere un patrimonio morale, personale e collettivo, fin da giovani.
Il pensiero di Eduardo è nato da un articolo apparso su una rivista, in cui il tema trattato è la violenza sulle donne in particolar modo lo stupro e traendo interesse verso il progetto “My Body Back Project” fondato da Amara Pavan di 28 anni Inglese ma di origini Italiane che, secondo l’alunno D’Onofrio, dovrebbe trovare terreno fertile anche in Italia perché è questa una materia ormai di cronaca attuale in cui spesso proprio dopo uno stupro la vita di una donna cambia per sempre e nulla sarà come prima.

 

Vestirsi o prendersi cura di se diventano gesti difficili, come il nascondere il proprio corpo, isolarsi, annullando tutti i contatti, creandosi intorno un mondo anormale. La normalità da cui inevitabilmente una donna stuprata si allontana, può essere riconquistata gradualmente con piccoli passi verso l’ordinario e non verso l’ignoto. Per questo Amara Pavan ha fondato la sua associazione proprio per aiutare le vittime a ritornare a vivere offrendo loro il giusto sostegno alla difficile rimonta verso il riscatto. Ed è proprio questo che ha animato la matita di Eduardo 24 vignette per dimostrare che con l’amore, il coraggio e soprattutto l’aiuto, si può “Rinascere”.
Infine una commissione di esperti selezionerà 10 fumetti che verranno stampati e distribuiti in una manifestazione pubblica il giorno 8 marzo 2017. Tra tutti verrà poi scelto il lavoro migliore.
Il fumetto vincente verrà stampato e distribuito nelle scuole del Lazio e in strutture che si occupano di fronteggiare la violenza sulle donne. Il vincitore riceverà in premio un Tablet. Coordinatrice Docente di Diritto Franca Di Principe.
di Andrea Conte

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo