Castelforte: Il Sindaco A. F. Pompeo. Sento il bisogno di esprimere la solidarietà del popolo castelfortese ai circa 13 cittadini ucraini che, da tempo, li ha accolti.

“Nella nostra Castelforte vivono circa 13 cittadini ucraini di età compresa fra i 20 e i 63 anni. Per la maggioranza sono donne. Sento il bisogno di esprimere loro la solidarietà del popolo castelfortese che, da tempo, li ha accolti. Certamente queste persone stanno vivendo, con sempre maggiore apprensione, quanto sta accadendo nella loro bellissima terra. Desidero quindi da un lato esprimere la ferma condanna della Russia per questa invasione dell’Ucraina e dall’altra lanciare un appello perché la nostra Comunità cittadina sappia mostrare concretamente la vicinanza al popolo ucraino che sta vivendo sofferenze atroci e al quale si sta tentando di strappare la libertà e la democrazia con l’ingiustificato uso della forza militare.Castelforte non intende restare indifferente e pertanto invito tutta la cittadinanza ad unirsi alle tante iniziative di solidarietà lanciate dalle organizzazioni umanitarie per cercare di alleviare le indicibili sofferenze a cui è sottoposta la popolazione civile e soprattutto i bambini. Sottolineo che molte delle ucraine che abitano a Castelforte sono persone che sono diventate affetti familiari perché vivono insieme a noi o si prendono cura dei nostri cari che hanno bisogno di assistenza.Il mio appello, quindi, è quello di aiutare in ogni forma queste persone che stanno vivendo il dramma della guerra pur se lontani dal loro Paese, ma con il cuore colmo di dolore e preoccupazione. Come Amministrazione Comunale stiamo seguendo l’evoluzione della situazione e, per quanto sarà possibile, siamo pronti a fare la nostra parte per contribuire a sostenere i bisogni e le necessità del popolo ucraino”.Angelo Felice Pompeo, Sindaco