Castelforte: Lavori del Consiglio Comunale alla stabilità del bilancio. Sentenze e richieste di pagamento per espropri non pagati. Anticipazioni di cassa presso la tesoreria. Interessi passivi che abbiamo evitato. La nostra gestione si presenta con conti in ordine e con una situazione economica e patrimoniale decisamente solida. Il commento del Sindaco G. Cardillo

Ho atteso qualche giorno di tempo prima di rispondere al Consigliere Comunale ed ex Sindaco Patrizia Gaetano che nel suo intervento ha utilizzato termini come “squallido” e “deplorevole. Sono parole e giudizi che qualificano lo stile con il quale continua ad esprimere il rancore e il livore per essere l’unico sindaco di Castelforte sfiduciato. Sull’altro versante devo stigmatizzare l’intervento anche del consigliere comunale Angelo Pompeo che ha parlato di “amici degli amici” Si tratta, in entrambi i casi di un fraseggio al limite della querela. In ogni caso uno stile che non mi appartiene e che ritengo essere anche molto grave in politica.

Un sindaco, infatti, è chiamato a rispondere del suo operato direttamente ai cittadini. Ebbene desidero rassicurare i castelfortesi che la situazione economica e finanziare del nostro Comune grazie alla nostra gestione seria, responsabile e prudente ha messo il bilancio in sicurezza. E’ notorio che al nostro arrivo abbiamo trovato l’esito sfavorevole di sentenze e richieste di pagamento per espropri non pagati e che complessivamente hanno indebitato l’Ente per circa 700mila euro. Abbiamo affrontato la situazione e messo il Comune in sicurezza. Senza quelle sentenze e gli espropri da pagare avremmo avuto più di 300mila euro da spendere.

Oggi, senza voler entrare nei tecnicismi voglio evidenziare che già a settembre 2020 siamo riusciti ad affrancare il Comune dai debiti che ci obbligavano a continue anticipazioni di cassa presso la tesoreria che determinavano ulteriori spese ed interessi passivi che abbiamo evitato. Ebbene, di concerto con l’Area Finanziaria e l’assessore al bilancio Orlandi che ringrazio per il grande impegno, abbiamo anche accantonato una percentuale significativa di disponibilità nel fondo crediti di dubbia esigibilità ben oltre, quindi, il livello minimo previsto dalla Legge mettendo il Comune al riparo da ogni possibile sorpresa.

Va evidenziato che le passività del nostro Ente hanno subito una sensibile riduzione proprio perché non si è ricorso ad ulteriore indebitamento. Tutto ciò, naturalmente, è cosa buona per chi sarà chiamato a proseguire l’amministrazione del nostro paese. Oggi, il bilancio si presenta in una situazione molto diversa da quella che abbiamo trovato. Ci sono, infatti, molti margini di manovra per fare tante cose. I debiti che abbiamo trovato sono, infatti, il frutto delle politiche sbagliate della passata gestione. Insomma, confermo che questa nostra gestione si presenta con conti in ordine e con una situazione economica e patrimoniale decisamente solida. Di questo e di tutte le altre numerose cose realizzate sono davvero orgoglioso e ringrazio tutta la mia maggioranza che mi ha supportato in questa importante opera di risanamento e rilancio del paese.

A queste minoranze, quindi, lascio le chiacchiere a cui sono abituati mentre ai cittadini consegno un Comune migliore, più libero, più consapevole delle proprie possibilità e con conti in ordine.                                                                                   Giancarlo Cardillo – Sindaco