Castelforte: Presentazione del libro “2 agosto 1980. La strage di Bologna. Scienza e coscienza di un massacro” .

Domani sera alle 20,30 in Piazza Municipio, Castelforte vivrà un appuntamento con la storia decisamente importante. Immacolata Giuliani, nota criminologa, presenterà il suo libro “2 agosto 1980. La strage di Bologna. Scienza e coscienza di un massacro” (Armando editore).

“Castelforte –dice il Sindaco Giancarlo Cardillo- ancora una volta, sarà lo scenario di un incontro importante nel corso del quale avremo occasione di fare memoria di un momento storico davvero tragico della vita nazionale. La bomba alla stazione di Bologna è uno degli episodi più sconvolgenti di quella che è stata definita la “strategia della tensione “. Già da assessore alla cultura –ricorda il Sindaco Cardillo- ho avuto occasione di proporre all’attenzione di tutti episodi e avvenimenti che hanno segnato la storia nazionale come l’uccisione di Peppino Impastato, il rapimento e l’assassinio di Aldo Moro, la strage nella quale hanno trovato la morte il giudice Giovanni Falcone e della sua scorta. Sono convinto che non bisogna mai far calare l’attenzione su questi momenti tragici della storia nazionale per trasmetterne il ricordo, soprattutto, ai giovani. Non dobbiamo aver paura del nostro passato. Siamo una democrazia forte e solida che deve continuare ad essere tale. Le iniziative come quelle di domani sera –prosegue Cardillo- rientrano in questa logica. “2 Agosto 1980” è il diario di una strage, magistralmente ricostruito da Immacolata Giuliani che, ne sono convinto, ci aiuta a rinnovare la memoria di quanto, forze oscure e violente, hanno tentato di realizzare. La strage di Bologna, infatti, è stata, inoltre, anche per la magistratura, una strage fascista organizzata da apparati deviati dello stato in associazione con la loggia P2 di Licio Gelli. Volevano colpire al cuore la nostra nazione e invece l’hanno resa più forte e vorrei, oggi, -conclude il Sindaco- rivolgere anche un sincero pensiero di vicinanza a tutte le vittime e ai familiari che hanno lottato e finalmente ottenuto giustizia”.

IL LIBRO. La verità processuale ha la pretesa di essere un’oggettiva ricostruzione di un fatto, ma solo la scienza può stabilire situazioni ed eventi che appartengono al reale. Ed è per questo che all’interno dei tribunali si fa sempre più ricorso all’esperienza dei tecnici. Dopo tanti racconti e verità processuali ciò che accadde a Bologna il 2 agosto 1980 può essere arricchito alla luce di nuove interpretazioni scientifiche. Senza paura di riconoscere verità scomode o confermare ciò che è già stato acquisito. Questo libro parla dei fatti che quella mattina del 2 agosto 1980 sconvolsero la vita di chi era presente a Bologna e dell’Italia intera.

L’AUTRICE. Immacolata Giuliani, criminologa, è coordinatrice del tavolo tecnico prevenzione e contrasto delle persone scomparse del commissario straordinario per le persone scomparse del Ministero dell’Interno. Consulente tecnico di casi giudiziari di rilevanza nazionale e internazionale, come per l’omicidio di Meredith Kercher, e consulente di parte di Bernardo Provenzano nel processo “Trattativa Stato-Mafia” e altri processi di rilevanza nazionale. Responsabile Nazionale Unità Prevenzione Rischio Criminologico (AICS DN). Docente dei corsi di aggiornamento per la Polizia di Stato. E’ consulente scientifico di format tv Rai, quali “Chi l’ha Visto?” su Rai 3 e “I Fatti Vostri” su Rai 2.

Analogo incontro sarà replicato a Lenola sabato 5 Settembre alle ore 11

L’evento denominato “Tutti in biblioteca” rientra all’interno del progetto “Identikit di un territorio tra memoria musica e letteratura”, finanziato dalla Regione Lazio, che si pone l’obiettivo di valorizzare il grande patrimonio costituito dal Sistema Bibliotecario Sud Pontino, che riunisce le diverse biblioteche presenti nell’estremo sud della provincia di Latina, ognuno con le proprie peculiarità. In tutto sono 11 le biblioteche coinvolte che si trovano nei Comuni di Campodimele, Castelforte, Fondi, Formia, Gaeta, Itri, Lenola, Monte San Biagio, Santi Cosma e Damiano, Terracina, Ventotene.

“Tutti in biblioteca”, organizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale “Il Sogno di Ulisse”, mira a riavvicinare il pubblico perso negli anni e al tempo stesso avvicinare i giovani, che sono il nostro futuro. Per questo, è stato pensato un calendario di eventi con presentazioni di libri con scrittori di assoluto rilievo nazionale e internazionale.