Castelforte: Realizzazione del centro ricreativo di Valle di Suio….. manca il materiale a causa del conflitto bellico in Ucraina, finanziamenti mancati per progetti, barriere para massi ecc. Secondo il Gruppo consiliare “Castelforte Futura”, affermazioni confuse e inesatte del Sindaco A.F. Pompeo

Pubblicità

Pubblicità

Ci risiamo
Come ormai di solito accade , anche nell’ultimo comunicato,il Sindaco Pompeo, piuttosto che dare risposte, a noi e ai cittadini, riguardo questioni di ordinaria vita amministrativa, ritorna a ripetere la litania del passato peraltro con affermazioni confuse e inesatte. Ad esempio il Sindaco ci risponde che la causa dell’interruzione dei lavori per la realizzazione del centro ricreativo di Valle di Suio, sarebbe il mancato reperimento dei materiali legato al conflitto bellico in Ucraina. Se così fosse, tutti i lavori edili sarebbero fermi. Sarà che i giochi per bambini in legno , il barbecue in pietra locale, il pergolato in legno, i vialetti in cemento, la fontana, i lampioni, le piante da esterno e la rete plastificata per la recinzione sono importate dell’Ucraina?
Tutti ci auguriamo la fine della guerra al più presto,consapevoli anche delle conseguenze economiche e sociali che questo conflitto implica; in contrada Valle di Suio saranno doppiamente contenti, sia per la fine del conflitto, sia perché finalmente avranno anche il loro parco giochi attrezzato.
A nostro avviso invece il Sindaco dovrebbe semplicemente spiegare che non è stato richiesto l’anticipo del finanziamento per il pagamento del primo stato di avanzamento alla ditta che sta eseguendo i lavori e che per fare ciò si dovrà procedere ad una anticipazione di cassa da parte del nostro comune. Ma ci rendiamo conto che questa ammissione denoterebbe semplicemente un’incapacità operativa di questa amministrazione a quasi un anno dall’insediamento; E allora è più facile screditare il passato. I cittadini, a nostro avviso, attendono risposte concrete da un Sindaco e non un continuo tentativo di buttarla in caciara sottraendosi così alle proprie responsabilità.
Ci verrebbe però da dire che di passati ce ne sono molti e il Nostro Sindaco Pompeo come gran parte di questa Maggioranza, sicuramente possono vantare esperienze (e quindi responsabilità nel bene e nel male) pluridecennali nella gestione del nostro comune.
Nel passato recente infatti, a proposito del Centro Servizi Termali, sempre il nostro attuale Sindaco, allora Consigliere di Maggioranza, decise di rispedire al mittente il finanziamento per la realizzazione di quest’opera strategica per la zona termale e quindi mettere la parola fine alla sua realizzazione.
Ad onor di cronaca, se si ricorda il passato, dovremmo poi anche ricordare che proprio questo finanziamento ora tanto decantato, è stato recuperato tra mille difficoltà dalla nostra amministrazione con il voto contrario (inspiegabile) della minoranza e quindi anche dell’allora Consigliere Pompeo.

Ma noi vorremmo, come detto già più volte, concentrarci sul presente parlando di alcuni finanziamenti mancati da questa Amministrazione e nello specifico:

  • “Progetto ossigeno” bocciato dalla Regione Lazio. Durante la scorsa consiliatura invece furono finanziati opere di riqualificazione ambientale a Suio Alto e al Giardino Belvedere a Suio Terme;
  • Fondi per la progettazione definitiva ed esecutiva relativa a interventi di messa in sicurezza annualità 2022: nessun finanziamento. Durante la scorsa amministrazione furono destinati a Castelforte 70.000 EURO per la realizzazione di barriere paramassi sulla Strada Suio Terme .
  • Si son perse completamente le tracce di un finanziamento della Regione Lazio “Un Paese Ci Vuole”che, riguardava l’area belvedere di Suio Terme , di ben 40.000 euro che riguardava l’ installazione di una opera DI UN ARTISTA INTERNAZIONALE ALL’NTERNO DI QUESTA AREA.
  • Non ci risulta inoltre che questa amministrazione si sia spesa per il reperimento di fondi da destinare alle iniziative culturali che le associazioni che operano sul nostro territorio mettono in campo con grosso sacrificio a beneficio di tutta la collettività e che risultano essere anche un’attrazione turistica.
    Auspichiamo quindi che gli sforzi della Maggioranza si concentrino, a distanza ormai di quasi un anno dalle elezioni, sul governo di questo paese piuttosto che in continui raffronti con il passato che, peraltro come detto, riguardano maggiormente il sindaco Pompeo e gran parte della sua compagine piuttosto che noi.
    Gruppo Consiliare CASTELFORTE FUTURA GIANCARLO CARDILLO GIUSEPPE ROSATO VINCENZO GAGLIARDI