Castelforte: Torbidità dell’acqua, “Castelforte Futura” bacchetta l’amministrazione comunale. L’amministrazione comunale risponde.

Da diversi giorni ormai, nel nostro Comune, interessato da copiose piogge, si registrano fenomeni di torbidità dell’acqua a causa della quale i nostri concittadini sono impossibilitati ad usufruire di tale essenziale servizio.

Registriamo però, a differenza di altri Comuni limitrofi, anche l’assenza delle autobotti sostitutive. Auspichiamo, quindi, che il nostro Sindaco, con la stessa celerità con cui si è apprestato a votare a favore dell’aumento delle tariffe dell’acqua, possa attivarsi anche per poter risolvere la suddetta problematica o, quantomeno, per richiedere l’attivazione del servizio idrico sostitutivo con autobotti, in modo tale da mitigare il disservizio in essere.

Chiediamo, inoltre, che ci siano indicazioni per quanto concerne la gestione della stessa problematica presso i plessi scolastici del nostro territorio, considerando che, ad oggi, le nostre scuole risultano aperte

L’ex non perde occasione per gettare discredito sull’Amministrazione Comunale pensando, in questo modo, di salvare la sua fallimentare gestione già sonoramente bocciata dai cittadini.
Oggi mi vedo costretto a smentire quanto da lui scritto con la solita leggerezza. In particolare lo faccio con i documenti alla mano.
Ebbene, la problematica relativa alla torbidità dell’acqua è stata comunicata ufficialmente da Acqualatina agli Uffici Comunali con una Pec pervenuta in data odierna e immediatamente dopo ho provveduto ad emanare una specifica ordinanza divulgando il divieto dell’uso dell’acqua attraverso tutti i canali di comunicazione proprio per informare la cittadinanza.
Fino a ieri mattina, infatti, agli atti del Comune è pervenuta, da parte di Acqualatina una sola comunicazione sulla potabilità dell’acqua. E’ evidente che in assenza di ocumentazione idonea e probatoria mai e poi mai avrei potuto firmare un’ordinanza di divieto dell’uso dell’acqua potabile.
Stesso discorso vale per le autobotti. Da oggi, infatti, le autobotti sono state posizionate nei centri storici e nei centri abitati affinché ognuno se ne possa servire.
Questa mattina, invece, non appena è pervenuta la comunicazione ufficiale di Acqualatina ho provveduto in merito.
E’ solo il caso di ribadire che questo mio chiarimento è indirizzato alla cittadinanza che non deve pensare che il Sindaco non ha cura della popolazione. Il sottoscritto è in piena attività 24 ore su 24 a tutela della popolazione e sono presente nel mio ufficio tutti i giorni per curare la buona amministrazione a vantaggio e tutela dei cittadini.
E’ il caso che l’ex la smetta di diffondere notizie infondate e prive di alcun riscontro documentale.
Piuttosto rifletta bene sul suo modo di intendere il ruolo che la popolazione gli ha assegnato senza tentare, come fa, di raccontare favole. Le favole le ascoltavamo da bambini ma ora siamo adulti e responsabili.

Pubblicità