Castelliri: I volontari di “Fare Verde” ottengono l’intervento dei Carabinieri Forestale in difesa del patrimonio boschivo

I volontari di Fare Verde di Castelliri nella serata del 30 Aprile 2022 hanno chiamato i Carabinieri del 112 perché si sono resi conto che una  persona che  non abita  a Castelliri aveva abbattuto numerose querce di proprietà del   Demanio Civico di Castelliri. I Carabinieri di Sora a loro volta hanno fatto intervenire una pattuglia dei Carabinieri Forestale per la constatazione specifica di quanto era accaduto.

Intervento dei Carabinieri Forestale che si è protratto fino a notte fonda per la constatazione dei tagli delle querce segnalate. I militari dell’arma durante la ricognizione fatta  alla luce delle fotoelettriche constatavano anche la presenza di  ceppaie recise di recente e l’assenza dei relativi alberi presumibilmente  portati via. Su un terreno poco distante constatavano la presenza di varie ceppaie recise. I Forestale di Pontecorvo  con diligenza e professionalità  hanno fatto rilievi fotografici e rilevato le coordinate geografiche degli alberi tagliati.

Deve risultare chiaro che i volontari di Fare Verde,  tra cui  Anito De Gasperis, hanno visto addirittura trascinare  i tronchi con  un fuoristrada di colore grigio marca Nissan dal luogo del taglio fino ad un immobile già segnalato da Fare Verde perché presumibilmente abusivo.

Il Presidente provinciale di Fare Verde chiede chiarezza per i terreni del Demanio Civico  e l’intervento del Comune di Castelliri per la relativa  segnalazione all’Autorità Giudiziaria del taglio degli alberi e  annuncia fin da ora che l’Associazione Ambientalista  chiederà i danni a chi sarà ritenuto responsabile del danno all’Ambiente e alla Biodiversità. Dopo l’incendio di pochi giorni fa  che ha richiesto l’intervento dell’aviazione per domare le fiamme l’attenzione dell’associazione è massima.

Fare Verde Provincia di Frosinone.

image.png
image.png
image.png
image.png
image.png