Cellole – L’amministrazione comunale cede in comodato d’uso gratuito alla Provincia di Caserta gli immobili dell’istituto Alberghiero Del Mare.

Le3cshop

L’amministrazione comunale di Cellole, guidata dal sindaco Aldo Izzo, cede in comodato d’uso gratuito alla Provincia di Caserta gli immobili dell’istituto Alberghiero Del Mare. La proposta è stata avanzata dall’assessore all’Istruzione, Enzo Freda, ed accolta dall’intera giunta con un atto deliberativo. La concessione durerà nove anni e la Provincia, competente in materia di istruzione secondaria, utilizzerà gli immobili comunali e gestirà gli stessi al fine di normalizzare le attività concernenti l’organizzazione e l’erogazione dei servizi scolastici. L’obiettivo dell’assessore Freda di soddisfare la necessità di dotare l’istituto di nuovi laboratori in grado di potenziare e arricchire l’offerta formativa, nonché quella di una sede adeguata al prestigio di un istituto di istruzione secondaria di secondo grado, è stato raggiunto con l’individuazione di nuovi locali a Borgo Centore, di proprietà comunale. “Per rendere disponibili gli immobili all’uso scolastico per l’anno 2013-2014 sono stati eseguiti lavori di sistemazione ed adeguamento- ha spiegato Freda-. Va ricordato che per le esigenze funzionali dell’Alberghiero del Mare, sezione distaccata dell’IPSSART di Teano, il Comune di Cellole per gli anni scolastici dal 2008-2009 al 2012-2013 ha effettivamente reso disponibile l’immobile in locazione di via Gramsci, assumendosi l’onere del canone di fitto. L’esigenza di maggiori aule per far fronte all’aumento del numero di classi e iscritti negli anni scolastici 2011-2012 e 2012-2013 è stata soddisfatta con l’assegnazione di un nuovo immobile in via Arno, in prossimità della sede centrale di via Gramsci, in disponibilità del Comune in regime di locazione e già sede di centro diurno polifunzionale per disabili”. Freda continua “l’impegno del Comune non si è limitato a rendere disponibili a titolo gratuito locali idonei ma ha riguardato anche la fornitura di utenze, servizi, attrezzature e sussidi indispensabili ad avviare il corso di istruzione e a renderlo competitivo, provvedendo in particolare ad allestire laboratori di cucina, sala e bar, acquistando le apparecchiature necessarie, sostenere le spese di manutenzione ordinaria degli immobili, accollarsi i costi di funzionamento connessi alla gestione delle utenze: fornitura dell’energia elettrica; fornitura del combustibile per riscaldamento e telefonia”.