CGIL SPI SUD PONTINOPULVIRENTI: “ ANZIANI INDIFFICOLTÀ ECONOMICHE”

Il Sindacato Cgil Spi Sud Pontino a seguito dei rincari del 2022, invita tutti i pensionati iscritti e non, a rivedere la propria posizione pensionistica ,”.  Ricalcolare la propria pensione è un diritto del pensionato; un basso valore delle pensioni in provincia, in particolare per coloro che hanno lavorato nel settore privato, è il risultato dei tanti problemi che denunciamo durante la vita lavorativa” – spiega Salvatore PULVIRENTI Segretario Generale Cgil Spi Sud Pontino. Basso livello di industrializzazione e quindi salari più ridotti, scarsa offerta di lavoro dipendente, carriere discontinue, precarietà e svariate criticità, tra cui il basso livello di sindacalizzazione che mantiene i primi livelli di reddito, oltre che, nel caso soprattutto dell’occupazione femminile e dei part-time involontari. C’è bisogno di più informazione per far capire le nuove procedure di ricalcolo, i bonus per i più  giovani e le agevolazioni per chi sta passando un momento difficile, sottolinea PULVIRENTI. Casi come quello dei giorni scorsi presso un supermercato di Minturno ci fanno capire che il problema è più grave di quello che sembra, noi siamo stati e continueremo a stare dalla parte dei più fragili per garantire un rapporto tra cittadini ed enti, conclude così il Segretario. Invio “un messaggio di solidarietà a quella donna che invito a contattarci, perché troverà sempre un appoggio su cui contare.”

Comunicato Stampa