Cori: LE SOSTRUZIONI ROMANE DI PIAZZA POZZO DORICO A CORI

«Le sostruzioni romane di Piazza Pozzo Dorico a Cori». Questo il titolo della prossima conferenza a cura dell’archeologo dott. Giovanni Caratelli, in programma sabato 14 settembre, alle ore 17.00, presso la Sala conferenze del Museo della Città e del Territorio. Un’iniziativa che riavvia il ciclo di convegni «Cori. Nuove fonti per lo studio della Città», inaugurato a maggio per concludersi a novembre, sotto la regia della Direzione scientifica del Museo, dell’Associazione Culturale «Arcadia» e dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Cori.

 

Oggetto della presentazione è lo studio più recente di uno dei monumenti più importanti della città, testimonianza di una vivace stagione di sperimentazione architettonica che vide protagonista l’antica Cora. Piazza Pozzo Dorico è un’ampia terrazza di circa 800 mq, aggiunta in Età tardo repubblicana, tra il II e il I secolo a.C., a valle dell’imponente terrazzamento in opera poligonale del foro. Una monumentale e moderna infrastruttura, capace di ampliare gli spazi pubblici e fornire nuove soluzioni per l’approvvigionamento idrico.

 

La struttura di sostegno (le “sostruzioni”) di Piazza Pozzo Dorico è composta da sette vani a pianta rettangolare, affiancati e coperti con volte a botte. I tre vani fiancheggiati da via Petrarca sono adibiti a cisterna, mentre gli altri quattro, aperti su via Ninfina, erano forse destinati allo stoccaggio (magazzini), alla vendita (mercato coperto) o alla trasformazione di materie prime di vario tipo (opifici).

 

Gran parte della struttura era comunque funzionale alla raccolta, alla conservazione e alla distribuzione dell’acqua: al centro della parete di fondo dell’ambiente più vicino a Piazza Romana, all’interno di una profonda nicchia a pianta quadrata, ci sono i resti di una fontana, alimentata dalla vicina cisterna tramite un sistema di adduzione posto nel corridoio che corre alle spalle del complesso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.