CORI: SULLE VIE DELL’EUROPA CONCORSO PER LE SCUOLE

Il Concorso intende richiamare l’attenzione sulle relazioni, le identità culturali e l’eredità culturale europea ed incentivare nuovi approcci alla storia ed allo studio della mobilità umana. Promuovere gli studenti come agenti attivi dell’insegnamento della storia è un obiettivo di importanza strategica per la costruzione di quell’umanesimo democratico che oggi è più che mai necessario, dentro l’Europa e nel mondo. 

Il Concorso è rivolto a singoli studenti, gruppi di studenti o intere classi, coordinati da un docente, delle scuole primarie, delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutto il territorio nazionale. Una sezione speciale del Concorso è invece rivolta alle scuole secondarie superiori degli Stati facenti parte dell’Unione Europea, che parteciperanno con elaborati in lingua inglese (vedere bando in lingua inglese).
I lavori dovranno affrontare la tematica indicata nel bando attraverso la produzione a scelta di un elaborato o testo, che potranno avere i seguenti contenuti, così articolati in quattro sezioni nazionali e due sezioni internazionali.

Sezioni nazionali: inchiesta storica/sezione – persone in cammino oltre le frontiere per riconquistare il futuro; reportage di attualità/sezione – costruire comunità: problemi e opportunità della convivenza tra culture diverse; dossier storico-comparativo/sezione – la mia città è una città europea: ecco perché; tematica per la scuola primaria  – partono i bastimenti.

I lavori potranno concretizzarsi in testi e video. Per ogni tipologia di scuole saranno assegnati premi in dotazioni librarie (una “valigia dell’emigrante”) ai primi dieci classificati. I primi tre classificati riceveranno premi in denaro.
I lavori dovranno essere presentati esclusivamente in formato digitale e dovranno essere inviati all’indirizzo fondazionecresci@gmail.com, entro le ore 24 del 15 aprile 2014. Maggiori informazioni su http://www.istruzione.it/allegati/2014/sulle_vie_dell_Europa.zip