Costituito l’Osservatorio Comunale Ambientale Indipendente del Comune di Acerra.

Il Paese delle meraviglie a Minturno


osservatorioIl sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, ha nominato oggi i componenti dell’Osservatorio Ambientale Comunale Indipendente così come indicati all’art. 8 del Regolamento approvato con la delibera di Consiglio comunale n. 16/13. L’Osservatorio Ambientale Comunale Indipendente della Città di Acerra è un organismo con funzioni di supporto e di consulenza agli organi comunali per tutte le valutazioni e le iniziative che riguardano le problematiche ambientali e le ricadute sulla salute dei cittadini, organo di collegamento con le strutture tecniche regionali e nazionali che, per istituto, effettuano rilievi e controlli sul territorio, e strumento di comunicazione e diffusione ai cittadini delle risultanze dei dati relativi alle attività che svolge. La nomina, così come stabilisce il regolamento, è avvenuta sentiti i Presidenti dei gruppi consiliari e valutate le competenze e le specifiche conoscenze scientifiche e professionali dei richiedenti, evinte dai curricula allegati alle relative domande di partecipazione. Fanno parte dell’Osservatorio Comunale Ambientale Indipendente, come prescritto dall’art. 8 del Regolamento, il dott. Vincenzo Crimaldi indicato dall’Ordine dei Medici-Chirurghi e degli Odontoiatri di Napoli e Provincia; il dott. Giancarlo D’Orsi, indicato dall’Asl Napoli 2 Nord; il dott. Antonio Marfella quale medico ambientale; il prof. Sante Capasso. Assenti giustificati l’Ing. Gennaro Dean Salzano e il dott. Claudio Marro, indicato dall’ARPA Campania, quest’ultimo a Roma per la riunione dell’AGEA sul decreto legge “Terra dei Fuochi”. Risultano assenti alla convocazione l’Ing. Emiliano Cuono Liguori e l’Avv. Carmela Auriemma, indicati dai comitati ambientali locali. Con la firma dei decreti di nomina dei componenti dell’Osservatorio e relativa notifica, è stato costituito l’organo presieduto dal primo cittadino di Acerra, e alla presenza del vicesindaco dott. Tito D’Errico. Il sindaco Raffaele Lettieri ha dichiarato: «La costituzione dell’Osservatorio era un impegno nei confronti dei cittadini e rientrava sicuramente tra le priorità del nostro programma elettorale per dare una risposta attesa dalla città di Acerra sin da troppo tempo, viste anche le preoccupazioni determinate in tutti i cittadini dall’incertezza degli effetti sanitari e ambientali prodotti sul nostro territorio. Il Comune, con la costituzione di questo Osservatorio, sostiene un’iniziativa di carattere scientifico importante, con personalità esperte e con ampie conoscenze scientifiche, come strumento di conoscenza e di informazione. Abbiamo messo intorno ad un tavolo i soggetti che riteniamo deputati a parlare di ambiente e salute, perché l’Osservatorio non ha l’obiettivo di certificare a posteriori, ma opererà per definire lo stato dell’ambiente e della salute costruendo uno strumento di sorveglianza per tutti i cittadini».

le3cshop.com