Decreto Super Green pass, tutte le nuove regole valide da dicembre: le altre misure decise dal Governo Draghi

Il nuovo decreto per il Super Green pass approvato dal Governo prevede grandi cambiamenti che riguardano la certificazione verde, con una stretta che mira ad arginare il fenomeno dei no vax nel nostro Paese. Le disposizioni contenute nel documento sono valide almeno fino alla fine di gennaio 2022, ma potrebbero essere prorogate ulteriormente in caso di esigenza, considerando la quarta ondata di Covid che sta interessando tutta l’Europa e l’aumento di contagi nel nostro Paese.

L’obbligo di sottoporsi al vaccino anti Covid è esteso anche alla terzadose a partire dal 15 dicembre 2021. La vaccinazione rimane un “requisito essenziale per l’esercizio” delle professioni sanitarie, pena la sospesione dagli Ordini. L’obbligo di vaccinarsi contro il Covid viene esteso anche alle seguenti categorie.

  • Personale scolastico.
  • Personale della Difesa, della sicurezza e del soccorso pubblico (le forze dell’ordine).
  • Personale delle strutture sociosanitarie e Rsa.
  • La durata del Green pass passa da 12 mesi a 9 mesi dalla somministrazione della seconda dose, ovvero dal completamento del ciclo vaccinale primario. Dopo la somministrazione della terza dose, il Green pass ha una validità di ulteriori 9 mesi.
  • Viene esteso l’obbligo di presentare il Green pass per le seguenti attività. Salire sui mezzi di trasporto pubblico locale, come metro, tram, bus e treni regionali (in quest’ultimo caso i controlli saranno fatti a campione).
  • Accedere agli spogliatoi di palestre, piscine e impianti sportivi.
  • Soggiornare in albergo e nelle strutture ricettive.
  • Il Super Green pass, o Green pass rafforzato, è concesso solo a chi si vaccina o è guarito dal Covid. In zona bianca e zona gialla è valido per le seguenti attività. Accedere a spettacoli (ad esempio al cinema o a teatro e ai concerti), agli eventi sportivi e agli stadi, a bar e ristoranti al chiusi, a feste e discoteche e cerimonie pubbliche
  • Tutte le limitazioni agli spostamenti previste dalla zona arancione diventano valide solo per chi non è vaccinato.
  • Il nuovo decreto sul Super Green pass prevede il rafforzamento dei controlli nei territori, con i prefetti invitati a inviare una relazione settimanale al ministero dell’Interno una relazione sulle misure adottate per monitorare la situazione. Il documento prevede anche che venga data più visibilità sui media nazionali a campagne di informazione, formazione e sensibilizzazione sulla vaccinazione anti Covid. Fonte: ANSA