Dissesto finanziario del Comune di Terracina.

terracina municipioLa riunione di Giunta comunale del 5 marzo 2014 ha determinato l’atto d’indirizzo per il valore di stima dei beni immobili e d’azioni societarie partecipate dell’Ente. Quello prodotto è un atto amministrativo importante che si incardina nel percorso istitutivo della deliberazione di Consiglio comunale n. 103/11, che dichiarava lo stato di dissesto finanziario del Comune di Terracina. In seguito il Consiglio comunale, con deliberazione n.58/XIV del 19 dicembre 2013, approvava il Piano triennale 2013 – 2015 delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari del patrimonio comunale e la contestuale attivazione delle procedure di dismissione degli immobili disponibili. Motivazioni che consentono oggi di procedere sugli adempimenti di competenza dell’Organo Straordinario di Liquidazione, assicurando allo stesso i necessari mezzi finanziari sottesi al risanamento del Comune, e iniziare la vendita dei beni patrimoniali in elenco:

  1. Università di Cassino – Lungomare Circe – foglio 205 – mappale 377 –  sub 12 – categ. B/5 – rendita 6.571,37 – valore fiscale 965.991,39;
  2. Università di Cassino – Lungomare Circe – foglio 205 – mappale 377 – sub 13 – categ. C/6 – rendita 40,28 – valore fiscale 5.075,29;
  3. Università di Cassino – Lungomare Circe – foglio 205 – mappale 377 – sub 14 – categ. C/6 – rendita 34,91 – valore fiscale 4.398,66;
  4. Università di Cassino – Lungomare Circe – foglio 205 – mappale 377 – sub 15 – categ. C/2 – rendita 34,24 – valore fiscale 4.314,24;
  5. Università di Cassino – Lungomare Circe – foglio 205 – mappale 488T – sub 15 – categ. RD41,41– rendita RA21,96 34,24 – valore fiscale 4.658,63;
  6. Locale commerciale Via La Neve – foglio 110 – mappale 1788 – sub 15 – categ. C/1– rendita 1.691,91 – valore fiscale 72.481,42;
  7. Mercato rionale Via Florio – – foglio 125 – mappale 2498 – sub 15 – categ. D/8– rendita 24.124,00 – valore fiscale 1.519.812,00.

Nella delibera licenziata l’amministrazione comunale ha deciso inoltre di procedere alla valutazione preventiva della propria quota azionaria di partecipazione nella società “Farmacia comunale X sede s.r.l., che è pari al 51% delle azioni.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo