Eccellenza: il Lariano vince 1-0, è caos Minturno

I.T.E. Tallini Castelforte

MINTURNO – Si ferma dopo cinque risultati utili consecutivi la striscia positiva del Minturno che esce sconfitto dallo scontro casalingo con il Lariano nella 15°giornata di Eccellenza. Una brutta partita, dove la squadra di Incarbona (alla sua terza partita sulla panchina della squadra di Nemi, al centro dei Colli Albani) ha trovato il gol grazie ad una distrazione difensiva clamorosa della squadra di casa che non è più riuscita a rimontare, cadendo nella confusione, nella frenesia di dover trovare il pareggio senza però trovare incisività, probabilmente anche a causa della difficile ed ormai praticamente insostenibile sitauzione societaria. Senza rimborso, senza allenamenti, senza certezze e con alcuni giocatori già con la valigia pronta (oltre a quelli già andati via nel corso della stagione e, in particolare, nell’ultimo mese) è stato praticamente impossibile per i ragazzi di Pernice trovare il bandolo della matassa e le motivazioni necessarie per giocare con lucidità e con l’impegno che sempre li ha contraddistinti, così, su un errore che è proprio di distrazione, sufficienza, Lucignano al 7′ minuto consegna il pallone sui piedi di Lorenzi dopo uno scambio con il proprio portiere: porta sguarnita e uno a zero. Eppure non si può dire che non ci abbia provato la squadra di casa che nonostante tutto ha costruito un girone d’andata da incorniciare e che certo avrebbe voluto uscire dal campo anche oggi con qualche punto in tasca, ma i tentativi (tanti) di organizzare unìazione offensiva coerente si sono infranti contro il muro di un arbitraggio che definire “curioso” è riduttivo e, purtroppo, contro uno scoramento dovuto a fattori extra-campo che si sono sempre più aggravati con il passare delle settimane. Così alla fine Incarbona non solo fa segnare il primo gol della propria gestione (dopo due sconfitte per 0-4), ma riporta alla vittoria dopo 6 sconfite consecutive un gruppo che sembra aver ritrovato motivazioni e voglia di fare grazie al duro lavoro e all’impegno, quello che oggi è mancato in gran parte della squadra minturnese ch torna a casa con un pugno di mosche e tanti brutti pensieri per l’anno che sta finendo che potrebbe mandare a monte quanto di buono costruito in due anni, dalla cavalcata Promozione alla salvezza all’ultimo respiro dell’anno scorso, fino ad un avvio di stagione su cui in pochi, a bocce ferme, avrebbero scommesso. Propositi per l’anno nuovo? Risollvarsi, in classifica per il Lariano, in toto per il Minturno, nella speranza che la si smetta con le chiacchiere e si cerchi sul serio di salvare una squadra ed una società che merita, almeno per l’impegno profuso fin’ora da  giocatori e staff tecnico, la giusta considerazione.

Minturno: Cenerelli D; Conte M; Lucignano; Signore (65′-Signore); Sica; Fusciello; Conte A (88′-Mancini); Castiglione; Cenerelli S; Martino; Pernice I. A disp: Di Iorio; Montana; Saltarelli; Aquilone; Scippa. All: Gennaro Pernice.
Lariano: Abbatini; Russo (Proietti); Leoni; Bianchi; Moroni; Vincenzi; Mastrella; Colasanti; Lorenzi; Patrizi; Saccucci. A disp: Tulletti; Di Battista; Canini; Zanni. All: Bruno Incarbona.

Gol: 7′-Lorenzi (LA)
Ammoniti: Conte M, Cenerelli S, Signore, Castiglione, Martino (MI); Russo, Patrizi (LA).
Espulsi: Conte M.

Terna Abritrale: Andrea Giordani (Aprilia); Domenico Orsini-Valentino Catallo (Frosinone).

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo

I commenti sono bloccati.