EMERGENZA UCRAINA – ATTIVO LO SPORTELLO DEI SERVIZI SOCIALI Accoglienza, coordinamento e aiuti alla popolazione Ucraina: le linee guida

A seguito del vertice convocato giovedì 3 marzo 2022 da Sua Eccellenza il Prefetto di Latina, alla presenza della Asl, dei Sindaci pontini, della scuola e associazioni di volontariato, e degli incontri che si sono tenuti nei giorni successivi, sono state definite le direttive per coordinare l’accoglienza, la raccolta e la distribuzione di aiuti.

Accoglienza

Telefono: 0771- 732220/732221 Indirizzo e-mail: accoglienzaucraina@comune.itri.lt.it

Sono stati attivati un numero telefonico e un indirizzo e-mail al quale possono rivolgersi le persone, residenti nel Comune di Itri, interessate ad accogliere profughi in arrivo dalle zone del conflitto. Il coordinamento è a cura dei servizi sociali.

A tale proposito è stato predisposto un apposito modulo nel quale il richiedente dovrà inserire l’indirizzo dell’alloggio, il numero di persone che è disposto ad ospitare e un recapito telefonico per essere ricontattato.

Come stabilito dal Governo, i migranti avranno un permesso di un anno, rinnovabile di ulteriori 12 mesi, e avranno regolarmente diritto a ricevere accoglienza, istruzione e assistenza sanitaria.

Incontro con la comunità ucraina

Attualmente la comunità ucraina residente a Itri conta circa 50 persone. Per coordinare gli aiuti e l’accoglienza presto sarà indetto un incontro che si terrà presso l’Aula Consiliare del Comune di Itri.

Raccolta e distribuzione

Per la raccolta e la distribuzione di aiuti il Comune di Itri sta osservando le disposizioni della C.R.I. nazionale. Attualmente è possibile donare soltanto denaro e medicinali ma invitiamo le persone intenzionate a dare il proprio contributo a seguire quotidianamente gli aggiornamenti. La lista verrà aggiornata ora per ora in base alle richieste e all’evoluzione della situazione nella zona di guerra.

Importante

È altamente sconsigliato seguire canali di raccolta non ufficiali in quanto, allo stato attuale, è estremamente difficile far arrivare aiuti sui luoghi del conflitto. 

Allegati