Fdi Minturno chiede a gran voce all’amministrazione di risolvere le criticità del Caracciolo-Carafa

Pubblicità

Continua lo stato di degrado del campo intitolato allo storico dirigente minturnese Rolando Conte, delle criticità esistenti ne eravamo già a conoscenza, il manto sintetico, l’agibilità, il muro crollato, a tutto questo bisogna aggiungere che da diversi giorni purtroppo sono stati lasciati sugli spalti alcuni rifiuti.  A questo si aggiunge che il campo è lasciato completamente aperto,  quindi la struttura è alla mercè di chiunque. Tutte queste problematiche vengono denunciate dall’ex delegato allo sport Angelo Graziano, attuale componente del direttivo  cittadino di fratelli d’Italia, prossimo ad un incarico  provinciale nel partito. “Alla luce di quanto scritto poc’anzi, proprio perchè in questa struttura ci sono anche diversi bambini della scuola calcio e dell’agonistica ed essendo io anche un allenatore di calcio, ci tengo particolarmente alla sicurezza dei ragazzi, affinché possano allenarsi in un luogo consono. Perciò chiedo che venga fatta chiarezza sulle eventuali società che hanno stipulato una convenzione con il comune, ma anche sul perché l’amministrazione sprovvista al momento di un delegato allo sport, non sia già intervenuta per sopperire a queste vergognose inadempienze. Infatti la mancanza di un custode, l’assenza di orari di apertura e chiusura del campo sono tutti fattori che poco si addicono a quello che dovrebbe essere il fiore all’occhiello degli stadi del nostro paese.”