Fiuggi: “Fare Verde”, All’estremo lembo della Valle Anticolana parte essenziale della Riserva Naturale di Canterno, è presente la Garzaia più alta in quota del Lazio.

Nel Comune di Fiuggi, all’estremo lembo della Valle Anticolana parte essenziale della Riserva Naturale di Canterno, è presente la Garzaia più alta in quota del Lazio.

Un vero e proprio scrigno di Biodiversità. Questa è l’affermazione degli attivisti dell’associazione ambientalista Fare Verde Gruppo Fiuggi che nello scorso anno, in stretta collaborazione dell’ornitologo dott. Ermanno De Pisi hanno anche censito per la prima volta la nidificazione dell’airone guardabuoi, come comunicata all’Ente di riferimento e successivamente pubblicata in aggiornamento nella rivista ornitologica U.D.I 46-134/137.

Anche in questo anno gli Ardeidi sono intenti nelle loro effusioni amorose e presto regaleranno nuova vita in questa valle. Se da una parte la visione di questo spettacolo genera emozioni positive, dall’altro, lo stato in cui versa l’habitat naturale della Garzaia, rattristisce.

Proprio per questo motivo, gli attivisti della Fare Verde Fiuggi, viste le pessime condizioni dell’habitat naturale della Garzaia, nel mese di dicembre 2021 incaricarono i professionisti del “Team Catasto Alberi” (agrotecnico Francesco Coccia e dott. Agronomo Giuseppe De Marco) di redigere un progetto di riforestazione. Nei primi mesi del 2022 il progetto è stato donato sia dalla Fare Verde Fiuggi che dal Team Catasto Alberi, all’Ente Regionale “Parco Monti Ausoni e Lago di Fondi” che lo ha accolto in maniera molto positiva, attivando i propri tecnici ad effettuare ulteriori sopralluoghi nell’area di interesse. Ora non resta che l’ultimo passo. L’Ente Regionale fornirà gli alberi, e la Fare Verde si occuperà gratuitamente di effettuare la messa a dimora, la cura, la custodia ed il monitoraggio nel tempo.

Un primo passo significativo per questo meraviglioso scrigno di Biodiversità che per la prima volta, a  partire dall’anno di istituzione della stessa Riserva Naturale (1997), potrà godere di una vera e propria azione di Tutela Ambientale della Biodiversità in essa presente.

Naturalmente questo per la Fare Verde Fiuggi non è un punto di arrivo, bensì l’inizio di una serie di progetti volti alla tutela ambientale.

Insomma, sarà il Venti Ventidue (parola magica a cui ci ha abituato Amadeus-Paladino di Sanremo), un anno ricco di progetti dedicati a Madre Natura, che non deve più essere a esclusivo uso e consumo dell’uomo! 

L’invito per tutti è di contattare Fare Verde Fiuggi al 3466713371 per partecipare alle passeggiate che sono in programma all’interno della riserva.

Fare Verde Fiuggi