FONDI, Anche il Comune aderisce a “Il Maggio dei Libri” con due letture in streaming

Venerdì 21 maggio “Ad Ammirar le stelle” e mercoledì 26 maggio “AMOR che ci muove”: le iniziative, ispirate all’amore dantesco, sono state presentate in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore che ricorre venerdì 23 aprile

Anche il Comune di Fondi aderisce a “Il Maggio dei Libri”, la campagna nazionale promossa dal Centro per il libro e la lettura, e lo fa patrocinando due iniziative culturali che si terranno il 21 e il 26 maggio, entrambe incentrate sul tema dell’amore: “Ad Ammirar le stelle” e “AMOR che ci muove”. Il tema della rassegna, ormai giunta alla sua undicesima edizione, ricorrendo quest’anno il 700° anniversario della morte del sommo poeta, è l’“Amor”, tanto nella complessa interpretazione dantesca quanto nelle più semplici manifestazioni quotidiane del più potente dei sentimenti.   L’iniziativa, patrocinata ieri con una delibera di giunta, viene presentata in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore che ricorre il 23 aprile.

“Ad Ammirar le stelle” è una lettura drammatizzata del XXVI canto dell’Inferno della Divina Commedia a cura dell’associazione culturale “La cinearte produzioni” con i fratelli Francesco e Gianmarco Latilla rispettivamente attore e regista dello spettacolo. Il pubblico verrà letteralmente immerso nell’universo dantesco con effetti scenici e visivi che daranno forma all’antitesi tra eros (amore) e thanatos (morte). L’evento si terrà venerdì 21 maggio alle 19:30 sui canali social del Comune di Fondi.

“AMOR che ci muove” è invece un’iniziativa organizzata dall’associazione culturale “Leggimi Sempre” dedicata ai bambini di età compresa tra i 7 e gli 11 anni. Il progetto si inserisce appieno nelle finalità della campagna nazionale che si propone di portare i libri in luoghi anticonvenzionali. “AMOR che ci muove” è infatti un evento promosso nell’ambito del progetto del Sistema Bibliotecario del Sud Pontino “letture sconfinate”, così chiamate perché capaci di superare i limiti materiali, geografici e fisici mettendo in connessione i più piccoli della società tra loro e con il proprio territorio tramite storie, luoghi e racconti. L’appuntamento, anche alla luce delle incertezze legate alla pandemia, si terrà il 26 maggio, dalle 18:00 alle 19:00, in streaming. Il perché del titolo è presto detto: i piccoli spettatori si immergeranno infatti in alcune opere illustrate legate dal filo rosso dell’amore che, nelle sue forme più varie, dà origine alla vita. Il sentimento tra esseri umani, quindi, ma anche l’amore per l’universo, per la natura, per il sapere e per la conoscenza. Il tema, naturalmente, è anche un omaggio all’amore dantesco che da 700 anni ispira poeti e scrittori e che rappresenta il tema dell’undicesima edizione della campagna nazionale “Il Maggio dei Libri”.

«L’obiettivo di queste iniziative – spiega il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto – è quello di promuovere il valore sociale della lettura quale evento chiave della crescita personale dei cittadini e, contemporaneamente, portare i libri in contesti diversi da quelli tradizionali come le scuole o le biblioteche».  

«Dopo gli appuntamenti natalizi e il “Dì di Dante” – aggiunge l’assessore alla Cultura Vincenzo Carnevale – prosegue il nostro impegno per promuovere la cultura in streaming. Abbiamo fatto di necessità virtù e quello che sembrava un ostacolo, alla fine, si sta rivelando un potentissimo strumento in grado di avvicinare anche il grande pubblico ad iniziative da sempre considerate di nicchia. Il tutto nella speranza di poter tornare al più presto ad organizzare eventi con un pubblico numeroso e applausi dal vivo. Streaming o appuntamenti in presenza – conclude – il prossimo passo è quello di partecipare al bando del Mibact per ottenere la qualifica di “Città che legge”».