FONDI: “I Carabinieri notificano un’ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamento al domicilio e luoghi frequentati dalle vittime”

Il giorno 9 aprile 2014, in Fondi (LT), i Carabinieri della Tenenza di Gaeta, hanno notificato un’ ordinanza emessa dal GIP presso il Tribunale di Latina, relativa all’applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento al domicilio e ai luoghi abitualmente frequentati dalle vittime a carico di L.P., 60enne e Z.S., 64enne, entrambi pregiudicati, ritenuti responsabili di atti persecutori e lesioni personali aggravate.

I predetti, come accertato dai Carabinieri, con condotte reiterate negli anni, molestavano e minacciavano con aggressioni fisiche, la loro figlia adottiva ritenuta, a loro dire, inadeguata a mantenere la potestà genitoriale dei propri tre figli minori. Analoga condotta criminosa veniva usata anche nei confronti del marito di quest’ultima, e dei suoceri. L’A.G. estendeva il divieto di avvicinamento anche al domicilio ed ai luoghi frequentati dai tre nipoti minorenni degli indagati.