FONDI, Integrazione, ambiente e digitalizzazione: il futuro dell’Europa raccontato a fumetti

Grazie ad un bando regionale, 18 studenti di Fondi alle prese con digitalizzazione delle immagini e narrazioni eroiche per approfondire tematiche di grande attualità. Al termine del progetto viaggio studio a Ventotene.

Integrazione, sfide ambientali e digitalizzazione in Europa: questi gli argomenti su cui verterà un progetto, finanziato in parte dal Consiglio regionale del Lazio (4.500 euro) in parte dal Comune di Fondi (500 euro), che coinvolgerà 18 studenti fondani della scuola secondaria di primo grado, sei per ogni istituto (Garibaldi, Amante e Aspri).

Il gruppo di ragazzi dovrà raccontare, sotto forma di fumetto digitale, una fiaba moderna con protagonisti eroi europei ispirati agli ideali di unione, solidarietà e cooperazione.

Il progetto, denominato “Missione Madre Terra, insieme per la tutela dell’Ambiente”, partirà lunedì 29 marzo con un ciclo di webinar e si concluderà, pandemia permettendo, con un viaggio studio sull’isola di Ventotene dove alunni e docenti si ritroveranno per due giorni nel luogo dove 80 anni fa, grazie ad Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi autori del “Manifesto di Ventotene”, nacque il federalismo europeo. Ai vari seminari online parteciperanno istituzioni, dirigenti e figure di spicco tra le quali il vice presidente del Parlamento Europeo  Massimo Castaldo e l’eurodeputato Salvatore De Meo.

«In un contesto fantasy – spiega Gaetano Orticelli, presidente dell’Associazione Pro Loco Fondi che gestirà il progetto in collaborazione con il Comune di Fondi – sulla base di fatti e luoghi riconducibili all’Unione Europea, gli studenti inventeranno una fiaba moderna, animata da personaggi reali o di fantasia, attraverso i quali raccontare il delicato e complesso processo di integrazione europea, dalla sua nascita fino all’emergenza pandemica, con uno sguardo alle sfide sulla transizione verde e digitale in cui i giovani europei devono essere protagonisti».

«Gli studenti – aggiunge l’assessore all’Ambiente Fabrizio Macaro che ha curato la partecipazione al bando regionale, l’organizzazione e il coordinamento dell’attività progettuale – saranno impegnati in 15 lezioni della durata di circa 2 ore; nella prima parte le lezioni verteranno sulla nascita delle istituzioni europee e sulle funzioni di ciascun organo (Parlamento, Commissione e Consiglio), nella seconda parte, invece, con l’ausilio di formatori esperti in disegno e fumettistica, saranno illustrate  le tecniche di disegno e di scrittura creativa nonché i rudimenti per la digitalizzazione delle immagini». 

«Ho subito accolto con entusiasmo l’ammissione da parte del nostro Comune a questo bando regionale – conclude il sindaco Beniamino Maschietto – perché il progetto consentirà ad un gruppo di nostri giovani concittadini, protagonisti del futuro, ad approfondire tematiche complesse come il “Green Deal” e i grandi problemi che caratterizzano l’epoca moderna quali l’inquinamento, lo spreco di risorse, le sovrapproduzioni dannose per l’ecosistema. Temi, quelli elencati, che verranno raffigurati nella storia come nemici da sconfiggere con l’utilizzo di energie rinnovabili e di carburanti alternativi, attraverso la mobilità sostenibile e l’efficienza energetica. Gli eroi del fumetto saranno inoltre impegnati nella protezione della biodiversità per salvare la “Regina dell’Ambiente”».

Il Comune procederà successivamente alla stampa della storia illustrata che sarà distribuita alle scuole della provincia di Latina allo scopo di informare i giovani sull’importanza delle politiche europee, della cittadinanza e dell’integrazione. Una opportunità, quest’ultima, possibile grazie ad una partnership con il Sistema Bibliotecario del Sud Pontino e con l’Associazione Ars et Vis.