Formia: Poesia, musica e pittura un fine settimana di arte e bellezza

Un apprezzatissimo concerto di chiusura dedicato a L.W Beethoven ha concluso il festival PianoFormia, che per tre giorni ha portato la melodia delle note a incontrarsi con la bellezza dei luoghi che caratterizzano la città. Cinquantaquattro elementi dell’Orchestra Sinfonica “Domenico Cimarosa” del Conservatorio di Avellino diretta dal M° Giuseppe Camerlingo e il Pianista M° Antonio Gomena hanno incantato il Teatro Remigio Paone. Nonostante il meteo non proprio favorevole, il pubblico di cittadini e turisti ha potuto godere a pieno dei sessanta  concerti gratuiti tenuti da oltre cento  artisti nazionali e internazionali che hanno animato il festival e i luighi narranti della città, tra cui le due Torri simbolo di Formia.
Ma non solo musica in questo fine settimana appena trascorso, anche arte e poesia.L’arte, con  Marcella Mencherini, che ha inaugurato la mostra “Sulle ali della storia” presso la Torre di Mola. La mostra incentrata sui grandi momenti di volo nell’Aeronautica Militare Italiana, che hanno segnato la storia; così l’autrice racconta con le sue immagini e la sua arte, portando avanti la tecnica dell’Aeropittura futurista. Questo evento commemora anche il 90° anniversario del Manifesto Futurista di Marinetti.La poesia in “Parole al Vento” , alla sua prima edizione , prima tappa, sette  poeti dalle più disparate biografie e geografie, sette  accenti, sette lingue, sette  visioni della poesia.
“Poesia, musica, pittura: la bellezza dell’Arte con la a maiuscola quale restituzione della bellezza che la città di Formia ci dona dalla notte dei tempi” il commento dell’ assessore alla cultura Carmina Trillino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.