Formia:

La città di Formia si prepara a vivere una settimana di grande sport. Un ricco programma di appuntamenti promosso dall’amministrazione comunale e presentato stamane durante una conferenza stampa al Centro Commerciale Itaca diretto da Nicola Luciano, alla quale sono intervenuti il vice sindaco e assessore alla Cultura Carmina Trillino, l’assessore allo Sport Alessandra Lardo, il presidente della Commissione Sport Simone Troisi ed il presidente della Confcommercio Lazio Giovanni Acampora. L’evento, intitolato “Un mare d’estate”, che ha come testimonial d’eccezione il pallavolista e formiano doc Salvatore Rossini, libero della Nazionale italiana e del Modena, prevede sei giorni di manifestazioni legate al mondo del beach volley e del sitting volley, specialità paralimpica che già a Formia è stata protagonista nel 2018 con i raduni delle Nazionali maschile e femminile in preparazione dei mondiali in Corea, dove le donne vinsero l’oro iridato. Sarà proprio questa disciplina, portata a Formia da Stefania Valerio, vice presidente dell’Ulisse Volley, e da Simone Racchi, presidente dell’associazione Culturale Kikeron – che si svolge tra due squadre di sei giocatori ciascuna e viene praticata da persone che hanno disabilità motorie, stando a contatto con la superficie di gioco – ad inaugurare domenica 16 giugno alle 17.30 in piazza Aldo Moro il primo degli eventi con un’esibizione. Poi grande spazio al beach volley, che da mercoledì 19 dalle 9:00 alle 19:00 sul litorale di Gianola nell’area dello “Spiaggione” accenderà i riflettori sulla tappa del campionato italiano femminile under19. con l’arrivo di diverse giocatrici da ogni parte d’Italia. Il giorno successivo (giovedì 20) dalle 9:00 alle 19:00 spazio alla categoria superiore, l’under21, con l’atteso tricolore che si chiuderà venerdì alle 17:00. 

“L’amministrazione ha puntato forte su questo appuntamento per rilanciare il territorio e i nostri litorali – ha commentato l’assessore allo Sport Alessandra Lardo – Dopo diversi anni torna il grande beach volley a Formia. Siamo contenti di ospitare le tappe tricolori, ma anche il circuito regionale ‘Beach Volley Tour Lazio B1’ in programma sabato e domenica prossimi. Ci teniamo a far sì che questa iniziativa venga svolta sul litorale di Gianola proprio per valorizzare il quartiere. Un ringraziamento speciale al nostro Salvatore Rossini, che ci ha onorato della sua presenza e aiutato nella diffusione della manifestazione. Mi piace ricordare, come dice spesso lui, che il beach è stata sempre la sua passione e ha portato in alto il nome di Formia con l’argento della Nazionale di volley alle Olimpiadi di Rio 2016. Grazie anche all’associazione Ulisse Volley e agli sponsor. L’augurio che sempre più spesso si organizzino attività del genere nel nostro Comune”. Pensiero condiviso anche dall’assessore alla Cultura Carmina Trillino: “Il territorio esprime notevoli potenzialità e se c’è un’eccellenza è giusto che venga esportata fuori dai confini locali. Territorio che deve essere da collante per la comunità”. Il pallavolista Salvatore Rossini ha poi evidenziato il forte connubio tra il mare e il Golfo anche nelle altre discipline sportive: “Una scommessa coraggiosa che può dare una rivalutazione ad un quartiere come Gianola, spesso trascurato. Ci saranno tanti professionisti che potranno godere della bellezza di Formia in tutti i suoi aspetti. Quel litorale non ha nulla da invidiare alle altre location e da qui si riparte per un futuro sempre più roseo per il nostro comprensorio”. Il direttore del Centro di preparazione olimpica “Bruno Zauli” di Formia, Davide Tizzano, ha rimarcato come il mare possa offrire delle esperienze importanti. “Gianola è una spiaggia molto bella che si sta attrezzando con delle realtà interessanti – ha osservato Tizzano – e il beach volley può fungere da volano e da attrattore. Il sitting volley è diventato anche parte integrante della cultura del nostro territorio e dello sport italiano. Non c’è alcuna differenza, non ci sono barriere, perché danno la possibilità a tanti ragazzi di provare nuovi e stimolanti progetti”. Per la Fipav c’era il presidente del Comitato Territoriale Latina, Claudio Romano: “La tappa del campionato italiano nasce da lontano in una provincia come la nostra che ha una estensione marina molto vasta”. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.