Formia: Atletica leggera. I triplisti formiani Nicolò Cannavale e Claudia tessitore, medaglia d’oro e di bronzo ai campionati italiani juniores/promesse di Ancona

Un weekend da ricordare per l’atletica leggera della città di Formia. Oggi pomeriggio, al termine di una gara entusiasmante, l’azzurrino Nicolò Cannavale si è laureato campione italiano juniores nel salto triplo con un balzo di 15.26 firmato al quarto tentativo. Sulle pedane del PalaCasali di Ancona, il 18enne portacolori della Formia Atletica Leggera allenato dal tecnico Dimitri Chinappi ha battuto nettamente Mattia De Angelis (Ascoli Piceno) con 15.07 e Leandro Maria D’Amore (Fiamme Gialle G. Simoni) con 14.97, suoi principali concorrenti. Lo studente dell’ultimo anno dell’istituto per Geometri “Bruno Tallini” di Penitro, tra giugno e luglio 2022 vinse prima il titolo tricolore Allievi nello scenario dell’Arena Civica di Milano e un mese dopo conquistò l’argento europeo U18 a Gerusalemme firmando 15.45 al primo salto.

Uno splendido risultato per lo sport formiano, arricchito anche dalla medaglia di bronzo nella categoria Promesse (U23) dell’altra punta di diamante del salto triplo locale, Claudia Tessitore (classe 2004), salita sul gradino più basso del podio realizzando al quinto tentativo la misura di 12.60 e terminando alle spalle di Greta Brugnolo (Atletica Riviera del Brenta) con 12.77 e Francesca Ventura (Assindustria Sport) con 12.64. La trasferta marchigiana della società presieduta da Vincenzo Scipione ha visto impegnato anche Luca Zangrillo (2004), che ha centrato un apprezzabile ottavo posto tra gli U23 con 14.32.

“Complimenti vivissimi a Nicolò e Claudia che hanno portato ancora una volta in alto il nome della nostra città. Un orgoglio per Formia, che vanta un legame inscindibile con l’atletica leggera, una vera eccellenza sportiva da coltivare e da portare avanti con grande cura, sacrificio e passione”, sottolineano il sindaco Gianluca Taddeo e l’assessore allo Sport Fabio Papa.

Pubblicità