FORMIA – Attivazione pozzo 25 Ponti, via libera dalla conferenza dei servizi. Lavori al via lunedì

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

Lunedì 4 settembre a partire dalle ore 8 del mattino inizieranno i lavori per il collegamento alla rete esistente del pozzo realizzato in località 25 Ponti. Il via libera è arrivato questo pomeriggio dalla conferenza dei servizi alla quale hanno preso parte i Comuni di Formia e Gaeta, la Soprintendenza ai Beni Archeologici, l’Anas e la società Acqualatina.

I lavori collegheranno il pozzo alla rete principale che insiste sulla Flacca. Per farlo la condotta dovrà attraversare la via Appia. Una volta raggiunta la litoranea sarà necessario procedere ad un restringimento della carreggiata per la definitiva immissione in rete.
L’attraversamento dell’Appia non sarà un’operazione spedita dal momento che sotto il manto stradale, ad una quota di 1,25 metri di profondità, sono stati rinvenuti resti dell’antica via Appia. L’intervento prevede la rimozione del basolato dell’antica “Regina viarum”, la catalogazione e documentazione dei reperti per la loro successiva ricollocazione una volta conclusi i lavori.


La circolazione subirà dei rallentamenti e deviazioni per far spazio al cantiere. Il Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo ha ribadito ad Acqualatina l’esigenza di concludere l’intervento entro la data del 15 settembre per garantire l’immissione in rete della quantità d’acqua necessaria al progressivo superamento dell’emergenza che ormai da mesi attanaglia il territorio.
Questa mattina il primo cittadino, accompagnato dall’Assessore Claudio Marciano e dai tecnici degli uffici comunali, ha effettuato un sopralluogo presso il pozzo dei 25 Ponti dove sono in corso le prove di spurgo e portata, propedeutiche all’attivazione della sorgente.
“Vigileremo sul rispetto dei tempi indicati dal gestore – è il commento del Sindaco Bartolomeo -. Formia ha già patito troppo. Se, come da me indicato, al posto di perder tempo con altre soluzioni, dannose e poco efficaci, Acqualatina sin da subito avesse spinto sull’acceleratore per l’attivazione del pozzo in località 25 Ponti, forse oggi non ci troveremmo nella situazione di emergenza che la città è costretta a vivere. La conferenza dei servizi ha restituito pareri tutti favorevoli e a inizio settimana si parte con i lavori per la realizzazione della conduttura di collegamento alla rete principale. Ho chiesto il massimo impegno. E’ fondamentale che si faccia presto e terremo alta la guardia perché ciò si verifichi”.