Formia: Avviso pubblico per acquisire manifestazioni di interesse a presentare progetti finalizzati al servizio di assistenza e sorveglianza delle spiagge libere

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Attraverso un avviso pubblico l’amministrazione comunale intende procedere alla ricerca di soggetti terzi cui affidare il servizio di informazione, accoglienza e sorveglianza delle spiagge libere del litorale formiano ai fini della valorizzazione e fruibilità turistica in emergenza sanitaria Covid-19. L’avviso punta ad individuare soluzioni progettuali predisponendo l’istituzione di “postazioni anticovid” presidiate da personale addestrato “steward” che avranno il compito di curare e agevolare l’informazione necessaria ai fruitori delle spiagge libere circa i comportamenti da seguire e le adeguate misure di prevenzione da adottare al fine di favorire un comportamento corretto e consapevole da parte dell’utenza.

Il personale avrà il compito di segnalare alle autorità di polizia competenti eventuali disservizi, inottemperanze e criticità con particolare riferimento alle misure di distanziamento interpersonale oltre che alle norme igienico sanitarie evitando possibili assembramenti. Possono presentare la proposta progettuale tutti gli enti del terzo settore: organizzazioni di volontariato; associazioni di promozione sociale; enti filantropici; le imprese sociali incluse le cooperative, le società di mutuo soccorso, le associazioni riconosciute e non, le fondazioni e gli altri enti di carattere privato senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

È ammessa la partecipazione anche in forma riunita, purché venga conferito mandato con rappresentanza ad uno degli organismi detto “Capogruppo”. I soggetti interessati ai fini della presentazione delle candidature dovranno essere in possesso dei requisiti di carattere generale desumibili dall’articolo 80 D.Lgs 50/2016. Il servizio dovrà essere prestato dal 27 giugno al 16 agosto 2020 presso i tratti di arenili liberi del litorale formiano individuati dall’amministrazione in ragione delle esigenze e necessità operative.

Il servizio dovrà essere espletato dal lunedì al venerdì con l’impiego di almeno una unità operativa “steward” coprendo l’orario dalle 08:00 alle 18:00; il sabato e la domenica con l’utilizzo di almeno due unità operative “steward” coprendo l’orario dalle 08:00 alle 18:00; nel periodo compreso dal 1° al 16 agosto tutti i giorni con l’impiego di almeno due unità operative coprendo l’orario 08:00-18:00.

“Sarà cura dell’amministrazione – spiega l’assessore al Turismo e alle Attività Produttive Kristian Franzini – provvedere alla formazione degli steward mediante l’attivazione di un apposito corso riguardanti le misure generali di sicurezza per ridurre il contagio da Covid-19”.

La domanda debitamente sottoscritta dal legale rappresentante dovrà pervenire entro le 12:00 del 19 giugno. Le attività che devono essere garantite nello svolgimento dei servizi sono:

– accoglienza degli utenti

– informazione ed illustrazione delle misure di prevenzione da rispettare, comprensibile anche per gli utenti di altra nazionalità

– monitoraggio sulla capienza massima dei singoli arenili

– vigilanza sul rispetto delle misure di prevenzione e sul distanziamento sociale

– segnalazione alle autorità di polizia competenti di eventuali disservizi, inottemperanze e criticità con riferimento alle misure di distanziamento interpersonale

– rilevazione delle presenze con predisposizione di elenco da conservare per un periodo di 14 giorniAlle 11:00 del 22 giugno nella sala Ribaud si procederà in seduta pubblica all’apertura dei plichi contenenti le istanze di partecipazione. 

le3cshop.com