FORMIA – Contributi per i pendolari under 30, cosa fare per l’accesso ai rimborsi. Talamas e Marciano: “Il Comune al fianco dei giovani”

Il Paese delle meraviglie a Minturno


 Chi si sposta per andare a scuola. Chi ogni giorno prende il treno o l’autobus per raggiungere l’università: Roma, Napoli, Cassino. Far studiare i figli ha un costo che incide non poco sui bilanci familiari. Tanto più in tempo di crisi. Un aiuto viene dalla Regione che ha stanziato 12 milioni di euro per la mobilità interurbana degli under 30 residenti nel Lazio.

Sconti dal 50 al 70% riguarderanno i giovani di età compresa tra i 10 e i 30 anni e con un reddito Isee non superiore ai 20 mila euro. Una maggiorazione fino al 20% di sconto è prevista in caso di particolari condizioni familiari o di disagio sociale o per gli studenti delle scuole superiori e gli universitari che siano in possesso di requisiti di merito scolastico. Sconti del 50% saranno invece destinati agli under 30 (studenti delle superiori o universitari) con un reddito Isee maggiore di 20 mila euro ed inferiore (o uguale) a 35 mila euro, in possesso di particolari requisiti di merito scolastico. Il piano di incentivi coinvolge anche i giovani disoccupati o inoccupati, destinatari della sola agevolazione al 50%, con maggiorazione del 20% se in una delle particolari condizioni sociali o familiari previste.

Il formulario per l’accesso ai benefici è reperibile sul sito della Regione Lazio al seguente link: www.agevolazionigiovani.regione.lazio.it. Al termine della compilazione con i dati anagrafici del richiedente, il sistema informatico della Regione produce una domanda che deve essere stampata e portata al Comune, allegando anche il documento di identità e la certificazione attestante il reddito Isee in corso di validità. Va allegato anche il certificato di iscrizione o frequenza ad istituto scolastico o università e, per chi possiede un impiego, l’attestazione del datore di lavoro con specificazione della sede in cui si svolge l’attività lavorativa.

Una volta corredate, le domande vanno portate all’Ufficio Relazioni col Pubblico del Comune di Formia che sarà disponibile il lunedì e venerdì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 18. E’ disponibile anche l’email under30@comune.formia.lt.it e il numero di telefono dell’Urp (0771-778423).

“Ringraziamo la Regione Lazio perché investe 12 milioni di euro per una iniziativa importante – commenta l’assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano -. Aggiunta all’annuncio del presidente Zingaretti circa l’arrivo di nuove carrozze destinate ai treni della tratta Formia-Roma, dimostra l’avvio di una politica d’attenzione verso pendolari e studenti. Abbiamo sempre sostenuto l’esigenza di offrire contributi da destinare a queste categorie. Nel 2003-2008 fummo tra i primi a stanziare un contributo per la mobilità giovanile. Aderirono centinaia di famiglie. Studenti, lavoratori, disoccupati ebbero accesso anche al 50% del rimborso. Una strada che bisogna proseguire”.

“Abbiamo messo a disposizione l’Ufficio Relazioni col Pubblico del Comune – sostiene l’assessora alle Politiche Giovanili Eliana Talamas – proprio per aiutare i cittadini a completare le procedure di accesso ai contributi. Vogliamo sostenerli, convinti che il diritto allo studio si eserciti anche così, garantendo agli studenti la possibilità di spostarsi. Non tutti possono permettersi una casa nelle città sede di università, non tutti guadagnano a sufficienza per raggiungere il posto di lavoro, non tutti hanno la fortuna di avere scuola sotto casa. A loro dobbiamo risposte. La Regione ha mostrato sensibilità. Faremo in modo che i giovani di Formia seguano il percorso nel modo più agevole possibile”.

le3cshop.com