Formia: È partita ufficialmente l’iniziativa “Da rifiuti a risorse”

Il Paese delle meraviglie a Minturno


E in corso la consegna ufficiale presso tutti i centri anziani del Comune di Formia dei contenitori per la raccolta degli oli vegetali esausti. Sino ad oggi tale raccolta non aveva alcun riconoscimento, oggi invece grazie al lavoro di ottimizzazione dei servizi voluto dal nuovo Direttore Generale della FRZ srl Raffaele Rizzo e dall’Assessore alle Politiche Ambientali Orlando Giovannone e con il supporto di Renoils si è dato il via a questa nuova filiera di riciclo.

Il servizio sarà attivo a partire da lunedì 23 dicembre, i cittadini potranno recarsi presso i Centri Anziani durante gli orari di apertura e depositare le bottiglie di olio vegetale (olio da cucina) nell’apposito contenitore.

Vista l’importanza dell’iniziativa e il voler divulgare la cultura del riciclo anche alle giovani generazioni, solo a fini didattici sono stati distribuiti alcuni contenitori anche agli studenti del Liceo classico Vitruvio Pollione e dell’Istituto Alberghiero “Celletti”.  Inoltre in un’ottica di inclusione e divulgazione è stato fornito un contenitore anche a “La Casa Giusta” bene confiscato alla criminalità organizzata.

“Si è valutato da un’indagine del Cnr che circa 7 kilogrammi di olio per ogni persona in un anno vengono riversate nelle fognature – sottolinea l’Assessore alle Politiche Ambientali Giovannone – e questo con un aggravio dell’efficienza del sistema di depurazione, oltre ai residui che sono presenti nei fanghi e quindi vanno all’agricoltura. L’obiettivo è ridurne il quantitativo attraverso questo modello di raccolta che è una delle prime volte che viene sperimentato in Italia ed è soprattutto legato all’aspetto sociale, dando la possibilità di instaurare nel territorio una rete con i circoli anziani che provvederanno alla raccolta degli oli per tutta la città.”

le3cshop.com