Formia: “Festival del Teatro Classico”, nel Segno di Plauto. “Casina”, adattamento e regia di Carlo Emilio Lerici con Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini

Pubblicità

Pubblicità

È conto alla rovescia per l’apertura della VII edizione del “Festival del Teatro Classico”. Il primo appuntamento della kermesse prodotta dal Comune di Formia in collaborazione con la Compagnia teatrale “Castalia” e con il Teatro Arcobaleno (Centro Stabile del Classico) di Roma, è per sabato 16 luglio alle ore 21:30 con lo spettacolo “Casina”, esilarante riadattamento del capolavoro plautino proposto dal regista Carlo Emilio Lerici. Sul palco dell’area archeologica di Caposele saliranno due big del teatro italiano come Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini, affiancati da Fabrizio Bordignon, Valentina Martino Ghiglia, Susy Sergiacomo, Roberto Tesconi e Tonino Tosto. Musiche di Francesco Verdinelli.

La commedia. Il festival diretto da Vincenzo Zingaro parte nel segno del padre della comicità latina. “Le allegre comari di Plauto” è forse il titolo che meglio si adatta a questo nuovo allestimento della celebre commedia dal momento che il richiamo a Shakespeare non è casuale, vista l’evidente simmetria che lega la vicenda plautina alla commedia di Falstaff. Lo spettacolo è dedicato ad Antonio Salines (fondatore e direttore artistico del Teatro Belli), recentemente scomparso. Per onorare il lavoro da lui iniziato, Mariano Rigillo, straordinario attore del teatro italiano e suo amico, interpreterà il ruolo del protagonista, originariamente destinato a Salines.

Info e biglietti

FESTIVAL DEL TEATRO CLASSICO: AREA ARCHEOLOGICA DI CAPOSELE, via Porto Caposele, Formia.

Informazioni: Comune di Formia – Uff. Cultura 0771/ 778614 e 0771.778603.

Biglietti spettacolo: € 15,00 in prevendita fino alle ore 13:00 del 16 luglio presso TUTTILIBRI MONDADORI via Vitruvio 73 – Formia – 0771/267967.