Formia: GRUPPO UDC, Lavori pubblici e manutenzione delle strade ko

E’ incominciato un nuovo anno ma se il buon giorno si vede dal mattino la promozione della dott.ssa Terreri dalla Manutenzione ai LL.PP. non è di buon auspicio visti i risultati prodotti fino ad oggi.

Purtroppo lo stato di manutenzione delle strade cittadine è pietoso così come la manutenzione di parchi e giardini lasciano a desiderare, lasciati alla buono volontà di pochi.

Le strade del centro che portano alla stazione ferroviaria ormai sono un percorso ad ostacoli viste le numerose buche e avvallamenti,  Via appia Lato Napoli è una oscenità particolar modo dal Miramare  fino a S. Croce il lato dir Napoli sembra un percorso di campagna.

Non Parliamo delle strade di periferia Via Ponzanello , Via delle Vigne, via ferrucci  e su tutte Via Pientime la dakar è meno insidiosa di questi percorsi che abbiamo elencato, dal palazzo Comunale non una parola non un operaio della Cofely interviene visto anche i contenziosi in atto con una delle società.

Da parte dell’Assessore ai lavori pubblici nessuna parola anche perché con il trambusto dei cambi di casacca bisognerà attendere l’assestamento dell’ufficio, che non promette nulla di buono, ci saranno ulteriori spostamenti o incarichi? Chi lo sa il tempo è galantuomo. A dir il vero un comunicato l’Assessore lo ha fatto per comunicare alla città che nonostante la pioggia è tutto ok. Forse vedendo cosa accadeva a Roma credeva di essere li. Ma vive a Formia l’Assessore Zangrillo?

Nel frattempo è iniziata la discussione propedeutica sul bilancio 2014 ed udite udite sul capitolo per l’adeguamento e manutenzione delle strade ci sono solo spiccioli: 100.000 €, cioè quello che occorre per la sola centrale via Vitruvio. La verità è che questa amministrazione si è completamente dimenticata delle frazioni e pensa a mala pena ( e in modo errato) al centro della città senza nessun disegno strategico per essa e per i suoi cittadini.

Lungo la via rotabile un mese fa c’è stato un incidente con l’abbattimento di un palo della luce e lo sfondamento di un muro per circa tre metri, che da su un salto di quattro metri, mai messo in sicurezza non ripristinata la luce si aspetta che qualcuno ci finisca dentro per poi fare il processo alle intenzioni. Intere zone della città sono al buio da settimane e forse il sindaco (e la sua amministrazione tutta) impegnato a convocare conferenze stampa per dare lezioni ai giornalisti non se ne sono neanche accorti.

Alla nuova dir dell’Ufficio OO.PP. e già Manutenzione tanti auguri di buon lavoro.

Gruppo Consiliare UDC

 

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo