FORMIA – Il dub-raggae degli “Indubstry” per dire no alla guerra. 

I.T.E. Tallini Castelforte

FormiaMusica e impegno per dire no alla guerra. Oggi venerdì 3 ottobre alle ore 21 presso la Villa Comunale è di scena la musica degli “Indubstry”, gruppo tra i più interessanti del panorama dub-reggae napoletano.

L’evento è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Formia per celebrare la Settimana della Pace. L’anno scorso, il concerto chiuse il programma di iniziative promosse dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani cui l’amministrazione comunale ha poi ufficialmente aderito. “Quest’anno – spiega l’Assessora alla Cultura Maria Rita Manzo -, abbiamo anticipato al 3 di ottobre per far coincidere la data con il primo anniversario della tragedia di Lampedusa, una delle più gravi catastrofi marittime del 21esimo secolo. L’aggregazione musicale diventa così uno strumento riflessione sulle politiche dell’immigrazione, europee ed italiane, e di solidarietà verso qualunque vittima di violazione dei diritti umani”. In caso di maltempo, il concerto si sposterà al Teatro Remigio Paone.