FORMIA – “Il terrorismo raccontato ai ragazzi”, al Remigio Paone il progetto della Regione dedicato agli studenti delle superiori

Ha fatto tappa oggi a Formia “Il terrorismo raccontato ai ragazzi”, il progetto dedicato alle scuole superiori della Regione promosso dal governatore del Lazio Nicola Zingaretti e dal Vicepresidente Massimiliano Smeriglio nell’ambito dei programmi educativi curati dal Progetto Abc Arte Bellezza Cultura. All’evento, tenutosi alle ore 11 presso il Teatro Remigio Paone, ha preso parte anche il Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo.

Al centro del dibattito la figura del magistrato Mario Amato, “il giudice che fu lasciato solo”, sostituto procuratore della Repubblica di Roma titolare di delicatissime inchieste sul terrorismo nero che fecero luce sugli intrecci tra vecchia nomenclatura eversiva e gruppi rivoluzionari neofascisti. Nate nelle sezioni missine e confluite nella clandestinità, tali forze furono per lungo tempo ignorate e sottovalutate, nonostante Amato non smettesse di mettere in guardia sulla loro pericolosità.

All’incontro hanno preso parte Giovanni Bianconi e Sergio Amato, figlio di Mario, il Sindaco Sandro Bartolomeo e Giovanna Pugliese, referente per il Progetto Abc. L’iniziativa si ispira al libro “Figli della notte” di Giovanni Bianconi ,“edito da Baldini&Castaldi, uno spaccato della storia d’Italia ritratto dal punto di vista delle vittime degli attentati che tra 1969 e 1988 insanguinarono le strade del Paese.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo