Formia, la lotta per l’Eccellenza passa dalla sfida salvezza

Pubblicità

12741945_950137018403723_7657141709636411842_nGiornata in cui i punti potrebbero pesare tantissimo in questo altalenante ed irregolare girone D di Promozione laziale.

Si può infatti dire senza troppi problemi che la sfida per la vittoria finale passa stavolta da una zona salvezza che si sta dimostrando capace di compiere più di un’impresa nel corso del girone di ritorno. Per il 23° turno è in programma il match tra Formia ed Aurora Vodice Sabaudia, che all’andata vide uno dei primi ko stagionali di un team più che tentennante lontano dal Comunale.

Le cose però da allora sono cambiate: i biancazzurri, che continuano in casa ad essere un vero e proprio rullo compressore, lontano da Maranola qualche punto di troppo l’hanno lasciato comunque ma possono contare su un’annata che sembra davvero volgere sempre più per il meglio, con conseguente morale alto all’interno di una rosa costruita col chiaro intento di fare il salto di categoria.

Privi di Maraolo (impegnato con la Rappresentativa regionale Juniores) e per due turni dello squalificato Carfora, espulso ad Alatri contro il Tecchiena, gli uomini di Rosolino ospitano una formazione che lontano dal proprio terreno ha il penultimo rendimento del campionato, meglio solo del Boville, con 3 punti conquistati ed 8 sconfitte in 9 uscite.

Numeri chiari, inequivocabili, che confermano i limiti di una rosa attualmente 13° e che sarebbe quindi coinvolta nella bagarre dei play-out se la stagione finisse ora. Peraltro sono appena 6 le reti segnate lontano da casa, con 5 messe nel sacco all’ultima della classe proprio nella precedente trasferta di 2 giornate fa.

Formia deve fare il suo e rintuzzare i tentativi di fuga, ma anche Alatri non se la passa certo benissimo visto che ospita il Latina Scalo che sta seminando scompiglio con 10 punti nelle ultime 4 sfide e 3 vittorie interne consecutive contro Arpino, Formia ed Ausonia. Chissà che non salti fuori qualche altra sorpresa.

I commenti sono bloccati.