Formia: L’acqua è torbida… i numeri di Acqualatina molto più torbidi …proposta da portare avanti…… ristoro/bonus di indennizzo per i giorni in cui l’acqua non c’è o non è potabile. Questa la Proposta del neo Consigliere Paola Villa

Le3cshop

Dal 1 gennaio 2021 ad oggi ci sono state 62 interruzioni idriche sulla città di Formia, per rotture improvvise, cedimenti di reti, torbidità, tutte ufficializzate dal messaggino SMS targato Acqualatina.Quindi in 306 giorni, 61 interruzioni, circa 1 ogni 5 giorni. Di queste da aprile 2021 ad oggi, 8 si sono protratte per più di 24 ore. Investimenti del gestore Acqualatina sulla protezione delle nostre sorgenti (dati ufficiali del gestore, vedi foto):MAZZOCCOLO: -per il 2021, 0 euro -per il 2022, 0 euro -per il 2023, 500.000 euroCAPODACQUA: -per il 2021, 0 euro -per il 2022, 0 euro -per il 2023, 200.000 euroChiaro che ad Acqualatina della torbidità, delle nostre sorgenti e della loro sicurezza non interessa…almeno fino al 2023… lasciando le briciole dal 2023 in poi…Si propone al neo sindaco di Formia Gianluca Taddeo di riprendere la strada tracciata precedente: in Conferenza dei Sindaci dell’Ato4 mettere all’ordine del giorno la richiesta al gestore privato, Acqualatina, di un ristoro/bonus di indennizzo per i giorni in cui l’acqua non c’è o non è potabile. Inoltre modificare all’interno della Carta dei servizi della convenzione la dicitura da “servizio idrico” a “servizio idropotabile”.Le lettere sono state già mandate (foto), basta reiterarle! E stavolta, speriamo, con la forza di tutto il Consiglio Comunale!