FORMIA (LT): Arrestate due persone per il reato di “estorsione in concorso”

I predetti sono stati sorpresi dai Carabinieri operanti mentre si facevano consegnare dal bancario, al fine di trarne un ingiusto profitto e dietro reiterate minacce, un assegno di euro 5.500,00, per fatti riconducibili a transazioni avvenute nell’ambito di un acquisto di un calciatore di una squadra dilettantistica.

Entrambi sono stati associati presso la Casa Circondariale di Cassino.