Formia: Povertà educative: pubblicati due importanti avvisi pubblici sui centri estivi e sui laboratori educativi per minori

Povertà educative, pubblicati due importanti avvisi pubblici:

– Centri estivi: in arrivo rimborsi per le spese sostenute dalle famiglie

– Laborati educativi per minori: ecco il bando per la co-progettazione degli interventi

Sono on-line sul portale istituzionale dell’Ente due importanti Avvisi pubblici per il sostegno di iniziative volte alla prevenzione e contrasto delle povertà educative. Le risorse distribuite, pari a un importo complessivo di € 36.539,24, sono state assegnate al Comune di Formia nell’ambito del Fondo istituito dal Dipartimento Politiche per la Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri che finanzia le attività dei comuni a beneficio dei minori nel periodo compreso tra 1 giugno e 31 dicembre 2022.

Centri estivi

Il primo bando, scaricabile al seguente link https://www.comune.formia.lt.it/…/avviso-pubblico…, è finalizzato al riconoscimento di contributi per un totale di € 15.000,00 alle famiglie con minori che hanno frequentato i centri estivi nel periodo compreso tra giugno e settembre 2022. Possono presentare domanda tutti i genitori residenti nel Comune di Formia in possesso di un Isee (riferito al nucleo familiare o al genitore unico in caso di nuclei monogenitoriali) non superiore alla somma di € 12.000,00 che, nel periodo indicato, abbiano sostenuto spese per la frequentazione dei centri estivi da parte dei propri figli minori, di età compresa tra i 3 e 17 anni. I soggetti in possesso dei requisiti previsti dal bando possono presentare una sola domanda per nucleo familiare e per un massimo di contributo erogabile pari a € 300,00. L’importo sarà erogato a titolo di rimborso, previa rendicontazione delle spese sostenute. Ciascun contributo viene assegnato dietro domanda del richiedente nei limiti delle risorse stanziate e secondo i criteri di priorità di accesso definiti dal bando (situazione economica, composizione e carico familiare). Scadenza fissata per la presentazione delle domande: 30 novembre 2022 alle ore 12:00. Le istanze potranno essere trasmesse a mezzo pec all’indirizzo protocollo@pec.cittadiformia.it o consegnate a mano presso la portineria del Comune.

Laboratori educativi

Il secondo Avviso, scaricabile al seguente link https://www.comune.formia.lt.it/…/procedura-evidenza… è finalizzato all’individuazione di soggetti del Terzo Settore con cui il Comune di Formia intende co-progettare interventi per la prevenzione e il contrasto delle povertà educative attraverso la realizzazione di laboratori riservati a minori residenti sul territorio di Formia. La co-progettazione è uno strumento previsto dal nuovo Codice del Terzo Settore, finalizzata alla definizione e realizzazione di specifici progetti di servizio o di intervento. Una sorta di collaborazione pubblico-privato volta alla definizione di pratiche condivise in grado di soddisfare i bisogni sociali espressi dalla comunità. Le attività laboratoriali, da svolgere nei mesi di novembre e dicembre 2022, riguarderanno i seguenti canali di intervento: 1) musica; 2) arte; 3) teatro; 4) archeologia; 5) educazione alla lettura; 6) educazione ai valori della legalità e della tutela dell’ambiente. Il budget complessivo messo a disposizione dal Comune è di € 21.539,24. Il contributo massimo per ogni singola tipologia di intervento è pari a € 3.050,00. La partecipazione dei minori alle attività laboratoriali sarà totalmente gratuita. La scadenza per la presentazione dei progetti è fissata alle ore 12:00 del 7 novembre 2022.

“Misure destinate a favore dei minori, a partire dai centri estivi e dai percorsi di sviluppo e crescita soprattutto dopo l’impatto sul loro benessere psico-fisico causato dalla pandemia – spiega il sindaco Gianluca Taddeo – Il nostro è un sostegno diretto alla persona che usufruisce di un servizio, un sostegno alla famiglia che per noi è il centro dell’azione amministrativa.

Inoltre con la co-progettazione abbiamo voluto rendere protagonista il mondo dell’associazionismo, mettendo le sue virtuose esperienze a disposizione del territorio”.

“Per il Comune di Formia – affermano l’assessore alle Politiche Sociali Rosita Nervino e il presidente della Commissione Servizi Sociali Giuseppe Antigiovanni – l’Amministrazione ha deciso di destinare parte di questo bonus alle famiglie. Con questi fondi crediamo di poter restituire, sotto forma di rimborso, parte della quota spesa per mandare i propri figli ai centri estivi”.

“Inoltre l’Avviso sui laboratori creativi prevede lo svolgimento di attività educative laboratoriali, condivise tra associazionismo e istruzione che vanno ad interessare tematiche volte alla maturazione di corretti stili di vita, ispirati a principi di legalità e inclusione – proseguono – Le attività laboratoriali, da svolgere riguarderanno la musica, l’arte, il teatro, l’archeologia, l’educazione alla lettura e l’educazione ai valori della tutela dell’ambiente. Inoltre alla luce degli ulteriori disagi causati dalla pandemia, il progetto rappresenta, oggi ancora di più, una opportunità per il nostro territorio. Incontri e laboratori diventano occasioni di crescita personale e sociale, di educazione e di relazione. Questo progetto prende il via in un momento estremamente delicato dal punto di vista storico e sociale. L’obiettivo è ricostruire le reti socio-relazionali messe a dura prova, connettere esperienze diverse, ma significative, al fine di contrastare la povertà educativa”.

Image icon

313177556_447461727498051_7552206379438722035_n.jpg

Pubblicità