FORMIA – Sale slot, Rak-Menanno: “Stop alle polemiche, ecco la nostra proposta”

I.T.E. Tallini Castelforte

“Stucchevoli e strumentali”. Così l’assessora alle Attività Produttive Clide Rak e la delegata alla Legalità Patrizia Menanno definiscono le polemiche scatenate su blog e giornali per i presunti ritardi nell’approvazione del regolamento sulle sale da gioco.“Altro che inerzia – spiegano -. Quello del Gioco d’Azzardo Patologico è un tema delicato che richiede grande attenzione. Il tempo trascorso è servito a produrre gli studi preliminari, ad acquisire i dati sanitari, a mappare i locali formiani che al loro interno hanno installato vlt o slot. Abbiamo studiato a fondo la legislazione e la giurisprudenza esistente sull’argomento, sino all’ultimissima sentenza del Tar Liguria, la n. 189 dello scorso febbraio. “Il lavoro è stato complesso e laborioso ma oggi può dirsi completato. Sono argomenti seri questi su cui non è il caso di imbastire polemiche basate su retropensieri e argomentazioni fantasiose. Non si può essere superficiali – sostiene il tandem Rak-Menanno -, né recepire acriticamente proposte di regolamento o regolamenti già adottati solo perché ci si vuole mostrare tempestivi. Alla celerità abbiamo preferito la serietà del lavoro di cui oggi siamo pienamente soddisfatte e che sottoponiamo alla cittadinanza nella sua veste di proposta definitiva, perché possa essere arricchita con diversi contributi, prima del passaggio definitivo in Consiglio Comunale”.

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo