Formia: Secondo appuntamento con “Le Notti di Cicerone”: protagonista l’attore Giulio Scarpati nel concerto-racconto “Memorie di Adriano”

Secondo appuntamento “Notti di Cicerone”. Nel suggestivo scenario della Tomba di Cicerone” sarà protagonista il popolare attore romano Giulio Scarpati nelle “Memorie di Adriano”, un concerto-racconto tratto dal romanzo della scrittrice francese Marguerite Yourcenar, prima donna eletta alla Accadémie française. Papà di Fondi e madre napoletana di origini svizzere, Scarpati è famoso presso il pubblico italiano soprattutto per aver interpretato il personaggio di Lele Martini in “Un medico in famiglia”. Ma tanto teatro, cinema e fiction nel suo lungo curriculum artistico, con gli esordi che risalgono al 1990 con “Roma Paris Barcelona”, scritto e diretto da Paolo Grassini e Italo Spinelli, in cui interpreta Renato, un ex terrorista rifugiato in Francia. Un anno più tardi inizia per Scarpati una collaborazione con il regista Giuseppe Piccioni che lo scrittura per il ruolo di Marco in “Chiedi la luna”. I primi lavori sul grande schermo con “La riffa” (1991), “Tutti gli uomini di Sara”, “Gangsters”, “L’estate di Bobbi Charlton”, “Mario, Maria e Mario” diretto da Ettore Scola. Il ruolo cinematografico che gli ha dato grandi soddisfazioni e per il quale è rimasto nell’immaginario collettivo è quello di Rosario Livatino ne “Il giudice ragazzino” di Alessandro Di Robilant, dove porta in scena in maniera esemplare la storia del sostituto procuratore siciliano assassinato dalla mafia e grazie a questo ruolo conquista anche un David di Donatello. Il film verrà inoltre presentato in concorso al Festival del cinema di Berlino. Poi tanti altri successi come “Pasolini, un delitto italiano”, “Il cielo è sempre più blu”, “Italiani” e “Vite blindate”. Nel 2001 interpreta il maestro nella serie tv Mediaset “Cuore”, ispirata all’omonimo libro di Edmondo De Amicis. Non ha mai abbandonato il teatro, sua grande passione, tenendo anche dei corsi di recitazione presso il Teatro Le Maschere di Roma.

Prima dello spettacolo, a partire dalle 20 e alla chiusura sono previste visite guidate.

“Le Notti di Cicerone” proseguiranno venerdì 6 nel centro cittadino, da Castellone a Mola, nell’ambito di una speciale Notte Bianca. Dalle 19 all’1 di notte si potrà assistere all’evento itinerante “Cicerone è tornato”, che dalla Torre di Castellone alla Torre di Mola, presenterà aree tematizzate e performance teatrali in tutte le piazze e vie del centro (diretta Facebook sulla pagina LenottidiCiceroneofficial).


Per “Le Notti di Cicerone” sono state messe a disposizione navette gratuite nelle giornate di mercoledì 4, giovedì 5 e sabato 7 settembre, dalle 19.30 alle 20.45 e per il ritorno, alla chiusura dello spettacolo, con punti di raccolta presso il Molo Vespucci e il piazzale della stazione ferroviaria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.