Formia: venerdi santo nei quadri della passione


La luce che affonda nel buio, che scende diretta sul personaggio chiave e da vita all’azione dell’intera scena. Così Michelangelo Merisi, meglio conosciuto come il Caravaggio, ci ha presentato scene storiche, mitologiche e religiose nei suoi quadri, facendoci vivere in modo tridimensionale i gruppi dipinti sulle sue tele. Da quel buio la luce filtra e penetra nell’animo dell’osservatore che diventa parte della scena.
Prendendo spunto dai quadri del grande maestro, le associazioni TEATRARTE, HORMIAE, S. ERASMO V. M.,VIVIMARE, FORMIANA SAXA e PRO LOCO CITTÀ DI FORMIA, si sono adoperate per approntare la struttura di 3 scene della Passione di Gesù Cristo.I quadri viventi saranno dislocati nella città e presentati dopo le ore 20,30 di VENERDI’ 15 APRILE” la Deposizione” – Piazza della Vittoria” la Veronica” – Piazza Caetani di Castelmola” il Golgota” – Piazza S. ErasmoL’iniziativa, nata per volontà di amici appassionati, gode del patrocinio del Comune di Formia e dà origine ad un progetto futuro più ampio.