Futsal C2 – Il Real Podgora è pronto per un’altra battaglia

I.T.E. Tallini Castelforte

Real Podgora FutsalDa un Pomezia all’altro il Real Podgora passa dal pari interno con l’Ask Laurentum alla sfida in casa del Penta per la quarta giornata di campionato.

Il primo momento di fuoco della stagione dal punto di vista degli impegni vista la partita giocata martedì in coppa con il Meeting Genzano con il ritorno previsto il 28 ottobre. La classifica parla chiaro, un solo punto divide le due squadre e con un chiaro obiettivo per entrambe: fare punti. La formazione borghigiana vive comunque un buon momento, in campionato è ancora imbattuta e da neopromossa si sta ben comportando in queste prime giornate, nonostante qualche rammarico che fa parte del gioco. Per una squadra rinnovata come questa sembra tutto normale, come conferma Domenico Bacoli, tornato a Podgora dopo un anno a Pontinia: «Ci sono tanti nuovi elementi in squadra – ha detto il mancino borghigiano – per integrare al meglio tutto c’è bisogno di tempo. Stiamo lavorando bene però con l’obiettivo di conoscerci meglio e trovare il giusto affiatamento, presto arriverà anche il giusto equilibrio. Fino ad ora il bilancio è positivo, c’è il rammarico di non aver sfruttato alcune occasioni per poter avere qualche punto in più ma come inizio va bene così. Perché il mio ritorno a Podgora? Sicuramente l’elemento fondamentale per questa scelta è stato il gruppo, siamo tutti grandi amici pronti ad aiutarci per raggiungere il nostro obiettivo. Sono stati importanti anche la solidità della società e la disponibilità della dirigenza che non ha mai fatto mancare nulla ai giocatori». Una squadra che fa gruppo in ogni suo settore, sia dentro che fuori dal campo, che sicuramente ha voglia di crescere ancora:  «Questo è un campionato difficile – continua Bacoli – e per il momento noi siamo al completo così. È il primo anno, bisogna essere umili e consapevoli delle difficoltà che andremo ad affrontare. In ogni partita bisogna dare il massimo perché ogni avversaria può metterti in difficoltà quando meno te l’aspetti come ci è già successo. Con il mister stiamo preparando bene le partite, continuando di questo passo sapremo toglierci le nostre soddisfazioni. La coppa? È un obiettivo fattibile, nonostante la sconfitta a Genzano giocheremo il ritorno per vincere e passare il turno, è alla nostra portata». L’ultima novità in casa Podgora si chiama IIS Marconi perché la società ha ufficializzato il nuovo impianto che ospiterà le gare casalinghe da qui fino alla fine della stagione. Già da questa settimana infatti la squadra si è allenata sul parquet, un tipo di campo che potrebbe dare una mano ad una squadra come quella borghigiana: «Credo possa farci fare il salto di qualità – ha concluso poi il numero dieci del Real Podgora – ed esaltare le qualità tecniche di alcuni di noi. Vanno fatti i complimenti alla società per aver messo la squadra nelle condizioni ideali per potersi esprimere al meglio». Intanto per Pomezia torna a disposizione Davide Pinna dopo la squalifica mentre è previsto l’esordio previsto in campionato di Piovesan, assente nelle prime giornate per infortunio.

CONVOCATI: Ciarla, Compagni, Mameli, Paolucci, Piovesan, Bacoli, Rizzato, Pinna, Cristofoli, Zacchino, Capogrossi, Barbierato,  D’Uva

Gli ultimi post su Facebook di Telegolfo