GAETA, 2-0 AL PONTINIA E PRIMO POSTO IN CLASSIFICA

Novità guardaci online in diretta!

GAETA-PONTINIA 2-0
GAETA: Viscusi, Azoitei, Siciliano, Leccese (42’ st Vitale), Mastroianni, Celli, De Iorio (10’ st Vuolo),
Carnevale (21’ st Siniscalchi), Mariniello (17’ st J. Gesmundo), Aquilani (30’ st Corrado), Marciano.
A disp.: Albano, Amatulli, Castillo, Spirito. All.: F. Gesmundo.
PONTINIA: Conti, Costanzo, Paloni, Vezzoli, Rogato, Allocca (40’ st Bottoni), Berisha (26’ st Cifra),
Rinaldi (26’ st Mazzella), Coia, Mallozzi, De Martino. A disp.: Ristic, Gucciardi, Schiavon, Piersanti,
Maurizio, Di Marco. All.: Cencia.
ARBITRO: Papagno di Roma 2.
Guardalinee: Pepe e Di Mambro.
MARCATORI: 20’ pt Leccese, 28’ st J. Gesmundo.
AMMONITI: De Iorio, Carnevale, Marinielli, Celli, Azoitei (G); Coia, Allocca (P).
NOTE – spettatori 300 circa. Angoli: 10-1 per il Gaeta. Rec.: 1’ pt; 5’ st.
GAETA – Il Gaeta, con un gol per tempo, risolve la pratica Pontinia, a decidere l’incontro le reti di
Samuele Leccese e Joseph Gesmundo. I biancorossi inanellano la terza vittoria consecutiva
(quattro contando la coppa) e possono così brindare al primato in classifica in solitaria. Mariniello
e compagni prendono subito in mano il pallino del gioco e si rendono pericolosi con le sgroppate di
Aquilani, Marciano e De Iorio, ci prova anche Celli su punizione ma la conclusione finisce di poco
alta. Al 20’ si sblocca il risultato: Leccese raccoglie una palla vagante e fa partire un tiro preciso dai
25 metri, non perfetto l’intervento del giovanissimo portiere Conti e pallone che si insacca alle sue
spalle, 1-0. Passa un minuto e Conti si fa perdonare con un super intervento su conclusione di
Mariniello. Il Gaeta fallisce il raddoppio anche sul finale di tempo, in solitaria Carnevale si lascia
ipnotizzare dall’uscita dell’estremo difensore avversario.
A inizio ripresa gli ospiti partono meglio e al 18’ Viscusi si supera su un colpo di testa ravvicinato di
Mallozzi, uomo più pericoloso tra i suoi nell’arco dei 90 minuti. Al 28’ i biancorossi chiudono il
match e lo fanno sull’asse dei due nuovi entrati Vuolo e Gesmundo: preciso il cross del primo e
stacco perfetto del secondo per il suo primo gol con la maglia del Gaeta. Da qui in poi succede
poco o nulla e al triplice fischio dell’arbitro il Riciniello può gioire per i tre punti conquistati.