Gaeta: 2 GIUGNO. LA REPUBBLICA A CHI LAVORA!!!

Pubblicità

Come Difendi Gaeta – Partito Comunista insieme al candidato a Sindaco Benedetto Crocco abbiamo volantinato all’uscita del centro commerciale GATE A il nostro programma con le proposte per un lavoro più dignitoso:

– la creazione di un’Azienda Speciale Comunale affiancata da un Comitato di Controllo formato dai lavoratori stessi. Tale azienda potrà gestire i servizi più disparati oltre al ciclo dei rifiuti, quali la cura del verde pubblico, la manutenzione stradale e l’illuminazione cittadina, spazi sportivi e culturali, una mensa comunale, un ostello comunale ed altre strutture ricettive, i parcheggi, il trasporto pubblico cittadino, il servizio di promozione del territorio e guida turistica alle bellezze della nostra città, la gestione delle strutture museali già esistenti, le spiagge, l’assistenza ad anziani e diversamente abili e tanto altro.

– l’istituzione di  un apposito ufficio comunale ove i cittadini in cerca di lavoro potranno depositare i propri curriculum e certificare le proprie competenze, così da dare il modo di scegliere in base a meriti e capacità nei rispettivi ambiti.

– l’istituzione di un apposito sportello comunale che si sostituisca ai sindacati inadempienti, aumentando anche i controlli nei posti di lavoro in collaborazione con le forze dell’ordine, e schierandoci come Amministrazione Comunale parte civile nelle vertenze in difesa dei diritti dei lavoratori sfruttati.

– negare il rinnovo di concessioni, varianti al Piano regolatore o atti amministrativi di qualunque tipo in favore delle aziende che licenziano, che non investono sul territorio o non rispettano gli accordi perché intendono portare avanti sulle aree interessate altri progetti speculativi. Ciò va applicato anche facendo sentire il proprio peso all’interno degli enti superiori di cui il Comune fa parte, quali l’Autorità Portuale.

– l’istituzione di un apposito fondo e l’assistenza legale gratuita per quei lavoratori che intendano acquisire, recuperare, riconvertire del tutto o in parte le attività produttive in crisi o fallite.

– la riduzione al minimo del ribasso nelle gare d’appalto, che vanno sempre a risparmiare sul costo e il numero dei lavoratori e si eviterà quanto possibile il ricorso agli affidamenti diretti con procedure d’urgenza, grazie ai quali si è troppo spesso veicolata corruzione, ridotto il controllo sulle ditte affidatarie oltre a dilatare indebitamente le spese.

Il volantinaggio si è svolto dopo la chiusura al pubblico del Conad, ed è stato diretto proprio ai lavoratori sfruttati e ipercontrollati, secondo il modello delle multinazionali d’oltreoceano come Amazon, che sta prendendo sempre più piede anche in Europa, in Italia e a Gaeta.

Peggio di loro, ma di poco, ci sono solo i lavoratori stagionali delle principali attività di ricezione turistica, le stesse attività che detengono la ricchezza a Gaeta facendone il comune con il maggior reddito procapite di tutta la provincia di Latina.

Un dato assurdo se si confronta con lo spopolamento che è andato invece sempre più peggiorando nel corso di questi ultimi dieci anni, e con le condizioni di simil schiavitù dei dipendenti di queste attività, balneari e grandi albergatori in primis.

Il lavoro è il punto centrale del nostro programma elettorale, ma abbiamo lanciato un’alleanza sociale che vada oltre le elezioni del 12 Giugno, in cui invitiamo comunque a votare per i candidati di Difendi Gaeta – Partito Comunista, e per il candidato a sindaco Benedetto Crocco, un’alleanza sociale fatta da chi vive del proprio lavoro, lavoratori dipendenti, precari, stagionali, piccole partite iva, piccole attività commerciali in fase di impoverimento spazzate via dalla concorrenza delle multinazionali del commercio online.  Un’alleanza per difendere insieme Gaeta!!!

Partito Comunista Sezione “Mariano Mandolesi” Gaeta

Assemblea popolare DIFENDI GAETA