Gaeta: Cantone e Caringella raccontano come è cambiata la corruzione negli anni

Le 3C Minturno”Tutto per la scuola” tel 3806477415

Facebooktwitter

CULTURA: Nuovo appuntamento con la cultura, tornano le storie legate alla stretta attualità, nella suggestiva cornice del Santuario della Santissima Annunziata, nel cuore del centro storico di Gaeta, dove si parlerà di corruzione e lo si farà insieme a due prestigiosi relatori, Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anti Corruzione (ANAC) e Francesco Caringella, Consigliere di Stato e Presidente della Commissione di Garanzia presso l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom), saranno intervistati dal giornalista Luigi Galluzzo, partiranno dal libro “La Corruzione Spuzza”

Un libro nato dalle esperienze professionali dei due autori impegnati, da più di venti anni, nelle azioni di contrasto a quella che può essere, a ragion veduta, definita la malattia del secolo della nostra società, partendo dalla riflessione di come è cambiata la corruzione negli anni duemila.

Le inchieste su “Mafia Capitale” e sul “Mose di Venezia”, dimostrano come la corruzione sia cambiata rispetto al passato, divenendo un vero e proprio sistema parallelo sempre più spietato spietato, tra giri di soldi, piaceri e collusioni, non più basate sul rapporto fra corruttore e corrotto, ma con una creazione di un ben organizzato gruppo criminale attraverso cui politici, imprenditori e mafiosi perseguono gli stessi fini.

Appuntamento, dunque, lunedì 18 settembre alle ore 19.00 per capire per combattere la corruzione serve la prevenzione legislativa, amministrativa e culturale, ma serve, soprattutto, serve la ribellione di ognuno di noi di fronte a quella “spuzza” che Papa Francesco citò in un suo indimenticabile discorso del 2015.

di Enrico Duratorre