Gaeta: Carabinieri e Comune insieme per il sociale, raccolti fondi per beni di prima necessità destinati a famiglie indigenti

Il Paese delle meraviglie a Minturno


Una lodevole iniziativa di beneficenza vede protagonisti i Carabinieri ed il Comune di Gaeta. I militari dell’Arma, in questo momento di passaggio del Reparto a Comando Tenenza, hanno individuato un modo significativo per rinnovare  lo spirito di servizio che li caratterizza ed il loro quotidiano impegno a tutela della sicurezza dei cittadini e dell’ordine pubblico.

Confermando le loro tradizionali virtù di altruismo e umana solidarietà, i  Carabinieri di Gaeta hanno promosso e realizzato, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, un progetto di beneficenza rivolto a famiglie particolarmente disagiate del territorio.

Ad ispirare l’azione dei militari dell’Arma, il contatto quotidiano con situazioni sociali gravi se non  disperate. Di particolare impatto emotivo è stato il salvataggio del ragazzo di 17 anni, che la scorsa settimana ha tentato il suicidio da un edificio in Piazza Traniello. Era davvero sull’orlo del baratro il giovane, quando i Carabinieri lo hanno avvicinato cautamente, e lo hanno trascinato lontano dal vuoto, mettendolo in sicurezza. Il loro compito finiva qui. Ma sono andati oltre. Hanno voluto conoscere meglio il ragazzo, capire le ragioni del tragico gesto. Povertà, senso di esclusione sociale, disperazione nel vedere solo il buio davanti a sé: le stesse motivazioni di tanti, troppi suicidi di cui la cronaca così spesso ci parla.

Di qui l’idea di avviare una raccolta fondi per l’acquisto di beni di prima necessità da distribuire, in stretta collaborazione con i Servizi Sociali del Comune, a persone indigenti. Più che positiva è stata  la risposta a quest’iniziativa realizzata in pochi giorni. Il giovane diciassettenne e la sua famiglia sono  stati i primi a beneficiare degli aiuti. Un piccolo ma importante sollievo in un momento di forte difficoltà.

Il Sindaco Cosmo Mitrano elogia i Carabinieri di Gaeta per la bella iniziativa e auspica una sempre più stretta sinergia con l’Arma, e con tutte le Forze dell’Ordine, nel delicato ambito sociale, divenuto sempre più fragile a causa di una crisi economica che ancora non accenna a diminuire. “Lavorando insieme per il Welfare, anche attraverso il coinvolgimento del mondo del volontariato e delle Associazioni del Terzo Settore, potremo raggiungere importanti risultati per il benessere della popolazione”.

le3cshop.com