Gaeta: Palazzetto dello Sport di via Venezia: le precisazioni del Sindaco Cristian Leccese

Clicca e scopri i prodotti in vendità

“Facciamo chiarezza una volta per tutte”. Così il Sindaco di Gaeta Cristian Leccese che interviene a seguito delle dichiarazioni dei consiglieri d’opposizione sulla realizzazione (attesa in città da oltre 20 anni) del Palazzetto dello Sport in via Venezia.

“La volumetria del nuovo palazzetto – spiega il Sindaco Cristian Leccese – necessitava di una variante urbanistica. Nella seduta del 3 agosto 2012 il Consiglio comunale, al­l’unanimità dei voti, approva la deliberazione consiliare n. 50 recante ad oggetto «Realizza­zione di un nuovo impianto sportivo poliva­lente in via Venezia. Adozione di variante urbanistica». Un iter approvativo – aggiunge il primo cittadino – concluso il 6 novembre 2014 con la deliberazione di consiglio n. 69 e la conseguente accensione di un mutuo agevolato presso l’Istituto del Credito Sportivo pari a 3 milioni di Euro. L’Ente di erogazione provvedeva alla concessione del mutuo agevolato richiesto previo parere favorevole in linea teorico-sportiva del CONI n. 06/2016 del 10/02/2016 con il quale la Commissione preposta, esaminato il progetto ha dato parere positivo nei confronti delle norme tecniche consentendo agli organi preposti (Federazioni sportive) di poter rilasciare, a collaudo finale avvenuto, l’omologazione nazionale ed internazionale per la disciplina della pallamano e nazionale per le discipline di basket e pallavolo. Dopo l’acquisizione dell’area ex-Avir al Patrimonio comunale, l’Amministrazione riteneva opportuno utilizzare una porzione dell’area acquisita e confinante con il realizzando Palazzetto in via Venezia al fine di poterne aumentare la capienza da 210 a 790 posti a sedere, con la realizzazione di un’ulteriore tribuna con annessi locali sottostanti a disposizione dell’utenza.

Per tale ampliamento, esperite tutte le procedure propedeutiche, è stato già espresso parere favorevole dal CONI n. 69/2021 del 20/10/2021 che conferma quanto dichiarato nel primo parere per quanto di sua competenza.

In merito alla variante adottata nell’ultimo consiglio comunale, si è dato atto di dover integrare con specifico procedimento la progettazione già in corso relativa all’area ex-Avir adottata con variante ed approvata con delibera consiliare n. 48 del 6/09/2019. Pertanto – conclude Leccese – le polemiche, pretestuose e sterili, sollevate lasciano molto basiti considerando che sono state esternate anche da un consigliere che in passato ha ricoperto il ruolo di Sindaco di Gaeta e che dovrebbe conoscere molto bene le procedure del caso”.

Pubblicità

https://www.instagram.com/p/Cj-a3_4I589/