GAETA: SANATE LE POSIZIONI DEI MOROSI L’AMMINISTRAZIONE PROCEDE AD ANNULLARE LE DECADENZE DELLE CONCESSIONI.

L’ANA: ORA SI LAVORI PER UNA SISTEMAZIONE DEFINITIVA                           DEL MERCATO SETTIMANALE

Grazie ad una forte azione sindacale posta in essere dalla Associazione Nazionale Ambulanti gli operatori del mercato settimanale che risultavano morosi con i versamenti a titolo di COSAP hanno potuto effettuare i versamenti da loro dovuti entro il 30 maggio scorso, che l’Amministrazione Comunale aveva stabilito come termine ultimo.

I circa 50 operatori interessati  potranno tirare un respiro di sollievo circa il futuro delle loro concessioni in quanto i  Dirigenti hanno già posto in essere gli atti di revoca per coloro a cui erano state già notificate le decadenze delle concessioni.

L’Associazione Nazionale Ambulanti desidera pertanto ringraziare l’Assessore alle Attività Produttive, Alessandro Martone, i Dirigenti Pasquale Fusco e Giuseppina Sciarra, l’Istruttore Amministrativo Giacomo Ciccariello, nonché la Presidente del Consiglio Comunale, Pina Rosato, per la disponibilità dimostrata verso gli operatori ambulanti in questa delicata fase.

Gli operatori morosi, in poche settimane – e nonostante le avverse condizioni meteorologiche registratesi nel mese di maggio – hanno dovuto far fronte ad ingenti versamenti per sanare le loro posizioni, per aver garantito la titolarità della loro concessione.

L’ANA si è sempre battuta con il suo Segretario Nazionale, Marrigo Rosato, per evitare che nessuno degli ambulanti perdesse il posteggio al mercato settimanale di Gaeta poiché questo avrebbe comportato un impoverimento complessivo del mercato stesso e  di conseguenza una perdita di attrattività commerciale.

Ora si guardi al futuro complessivo del mercato settimanale e si lavori al suo spostamento salvaguardando la unitarietà dello stesso e la permanenza nel tessuto urbano della città.

Come è noto l’ANA nel mese di aprile scorso seguito del questionario svolto tra gli ambulanti del mercato settimanale nel mese di aprile scorso era emersa la volontà di procedere ad un solo spostamento evitando che l’inizio dei lavori in Corso Italia portasse ad un doppio spostamento.

Gli ambulanti avevano espresso un forte gradimento verso la soluzione di Lungomare Caboto, ma ora che l’Amministrazione Comunale ha risolto i problemi dell’uso del Piazzale ex Stazione con il Consorzio di Sviluppo Industriale, si ragioni ad una soluzione definitiva, come già approvato nella Conferenza di Servizi svolta presso la Regione Lazio il 18 dicembre 2015.

ANA è disponibile come sempre a mettere a disposizione il proprio bagaglio di conoscenze e di esperienze riconosciute ormai non solo dal Governo – a seguito delle iniziative che hanno portato alla fuoriuscita dalla Direttiva Bolkestein – ma anche di numerose Regioni e Comuni di tutta l’Italia con i quali collabora costantemente su normative, regolamenti, mercati, fiere, tasse ed orari.

Fondi, 10 giugno 2019

 

A.N.A. Associazione Nazionale Ambulanti

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.