Gaeta: SCIOPERO SOCIALE DEL 14 NOVEMBRE: IL CIRCOLO DEL PARTITO DELLA RIFONDAZIONE COMUNISTA “MARIANO MANDOLESI” ITRI-GAETA CI SARA’

I.T.E. Tallini Castelforte

GAETA – 

‪#‎14n in tutto il paese è ‪#‎scioperosociale contro il jobs act e la “buona scuola” renziana.

A Roma corteo da Piazza della Repubblica ore 10

Studenti, precari, migranti, partite iva, lavoratori di ogni tipo: LET’S STRIKE LET’S UNITE! Incrociamo le braccia, incrociamo le lotte:

NON RASSEGNIAMOCI ALLA CRISI E UNIAMO LE VERTENZE!

Allo sciopero nazionale hanno aderito Movimenti, Precari, Centri Sociali, Sindacati di Base organizzando il 14 Novembre decine di manifestazioni in tutto il paese contro il Jobs Act e le politiche del lavoro del governo Renzi.

Sciopero Sociale

Regola n.1: Se è gratis, non è lavoro

Regola n.2: Circa 3 euro/l’ora di media non è retribuzione, è schiavitù

Regola n.3: Togliere i (pochi) diritti a chi li ha non vuol dire darli a chi ne è privo

Regola n.4: Sorridere, essere disponibili, flessibili, accondiscendenti non sono qualità professionali da sviluppare.

Regola n.5: Dopo circa 15 anni e milioni di dati molto chiari, possiamo dire che “Più i lavoratori saranno flessibili più l’occupazione crescerà” è una colossale menzogna

Regola n.6 : Anche noi ci chiediamo dov’erano i sindacati in questi anni, anche noi crediamo che non siano più in grado di comprendere le trasformazioni del lavoro: proprio per questo continuiamo a lottare per salario, reddito universale e welfare.

Regola n.7: 3 anni di apprendistato per imparare a rispondere al telefono non è “formazione”, è una truffa.

Regola n.8: Arriveranno le “tutele crescenti” nei contratti di inserimento: I diritti sono un gioco a premi? Spettano solo a chi è anziano, a chi resiste un secondo più degli altri?

Regola n.9: Essere giovani non è una colpa, anche se nel mercato del lavoro sembrerebbe il contrario.

Regola n.10: Muoversi ora per non rimanere schiacciati per sempre.

Il ‪#‎14Novembre incrociamo le braccia per 24 ore, a mezzanotte nei luoghi della movida, la mattina tra picchetti e corteo, il pomeriggio invadendo le strade di oltre 60 città italiane, sulla rete e sui treni, con video, foto o spillette, con i corpi o in mille altri modi…facciamo in modo che il #14novembre non sia un giorno normale.

‪#‎socialstrike

 

Il Circolo PRC “Mariano Mandolesi” Itri-Gaeta pertanto aderisce insieme ai comitati cittadini per la ripubblicizzazione dell’acqua e per il diritto alla casa ed ad un lavoro utile e dignitoso, e invita a partecipare anche le reti studentesche e le forze progressiste del Sud Pontino, i cassa integrati e gli operai delle fabbriche in crisi, i comunisti e gli anticapitalisti tutti. Per chiunque fosse interessato a partecipare al corte di Roma, appuntamento quindi alla stazione ferroviaria di Formia per le ore 8.50 di venerdi 14

 

 

Partito della Rifondazione Comunista Itri-Gaeta

Circolo “Mariano Mandolesi”