Giornata Nazionale dell’Albero. MSGC. (FR)”Fare Verde”. Non c’è nulla da festeggiare dal momento in cui il polmone verde Pineta Bagnara (Morroni) è sistematicamente dilaniato dalle fiamme causate dall’uomo

Le3cshop

La Giornata Nazionale dell’Albero è diventata ricorrenza nazionale con la legge del 14 gennaio 2013, n.10 (Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani) entrata in vigore dal febbraio 2013. Questa legge ha abolito anche l’articolo 104 del Regio decreto 30 dicembre 1923, n. 3267, che prevedeva l’istituzione all’interno del Regno d’Italia di una giornata con analoghe finalità. L’obiettivo della ricorrenza è quello di valorizzare l’importanza del patrimonio arboreo e di ricordare il ruolo fondamentale ricoperto da boschi e foreste oltre a promuove l’impegno a ridurre le emissioni e il rischio idrogeologico. Fare Verde Gruppo Monte San Giovanni Campano constatato lo stato pietoso della Pineta Morroni percorsa più volte dal fuoco e la devastazione dell’area verde Attreazzata Colle Cipullo il 21 Novembre 2021 non festeggerà un bel niente. Non c’è nulla da festeggiare dal momento in cui il polmone verde Pineta Bagnara (Morroni) è sistematicamente dilaniato dalle fiamme causate dall’uomo. La penultima volta che è stata percorsa dal fuoco è stata Fare Verde a fornire alle Forze dell’Ordine elementi utili per l’identificazione dell’autore dell’incendio in modo da poterlo assicurare alla Giustizia. Questo, però, non è bastato alla barbarie dei ladri che hanno sottratto gli arredi all’area verde Colle Cipullo e ai cafoni che hanno abbandonato i rifiuti all’interno di quel che resta della Pineta. Quando le Istituzioni locali inizieranno a rispondere alle note di Fare Verde in modo consono valutando investimenti per l’attuazioni di iniziative per la tutela del verde pubblico , per il dissesto idrogeologico e per la qualità dell’aria con piacere si parteciperà ad ogni iniziativa. In tanti diranno di dare tempo ai nuovi amministratori. Fare Verde risponde in modo corretto: La gestione del Comune non è cambiata assolutamente perchè chi non ci rispondeva e non ci risponde è sempre allo stesso posto. Tradotto: Fare Verde non è interessata al “greenwashing” ossia all’italianissimo Ambientalismo di facciata.