GRUPPO UDC: PIAZZA ALDO MORO, UNO SCEMPIO IN PIENA CITTA’ FERMO DA 9 MESI!

Il Paese delle meraviglie a Minturno


 A fine di capire il corso delle opere pubbliche in atto, il rispetto delle tempistiche ed il proseguo dei lavori, in funzione sopratutto di una programmazione, che tenga conto dei prossimi bandi europei e regionali riteniamo utile convocare una prossima commissione LLPP, dove poter affrontare anche tematiche specifiche come per esempio la Piazza Aldo Moro.

L’intervento di sistemazione della Piazza A. Moro è uno degli impegni più importanti, alla quale è chiamata questa amministrazione, dopo che la precedente si era resa protagonista a reperire un finanziamento regionale di circa 800,000 Euro.

In una delle poche commissioni LLPP, è stato affrontato questo tema, ed è emerso da parte dell’Assessore Zangrillo e della maggioranza, la volontà di rivedere la progettazione, apportando delle modifiche che non hanno raccolto alcun consenso non solo dal nostro gruppo consiliare bensì neanche nei cittadini che quotidianamente ci chiedono cosa c’entra un campetto polivalente in tale piazza nel cuore della città.

Riteniamo infatti che questa piazza deve essere il salotto della città di Formia e debba avere la connotazione di un luogo importante, dove i cittadini hanno modo di sviluppare momenti di aggregazione sociale e culturale, che sia anche il luogo principe, per accogliere turisti, favorendo momenti di crescita anche attraverso eventi.

Tutto ciò non lo si realizza modificando la vocazione di questo sito, in una Piazza multifunzionale, quasi concepita come centro sportivo polivalente di second’ ordine, alzando pareti di rete di protezione ad un canestro ed ad altre attività di tempo libero, che non si sposano con questo luogo per il loro svolgimento e per la loro promozione. Inoltre strutture difficilmente rimovibili una volta impiantate e che saranno un limite insormontabile per attività che necessitano di spazi.

Diverso è prevedere all’interno un’ area giochi per bambini come in fondo già indicato da noi nel Plus sia per la Pineta di Vindicio che per la Villa Comunale.

Questa piazza valorizzi e richiami di più anche gli aspetti storici della città, vista la presenza dei siti archeologici vicini e la bellezza ambientale che il panorama offre, sul golfo.

Chiediamo a questo punto un’accurata riflessione, convocando un’altra commissione per un momento di ulteriore confronto, prima di fare scelte definitive, di cui l’amministrazione potrebbe pentirsi in futuro, ed anche in considerazione che tali modifiche hanno un ulteriore costo.

Ci si pensi un attimo in più, prima di investire ulteriori risorse pubbliche, per rendere un vero servizio a questa città ma si faccia in fretta perché 9 mesi sono già passati, la nuova stagione turistica è alle porte e lasciare la piazza in abbandono come oggi è un pessimo biglietto da visita per un’amministrazione che dice di ambire a “fare turismo”.

Alla luce degli atti amministrativi messi in campo fino ad oggi non se ne è avveduto nessuno!

 

Gruppo Consiliare UDC

le3cshop.com